Loud Albums

WOLVES IN THE THRONE ROOM – ‘Thrice Woven’

Dalla loro fattoria in mezzo al nulla, i fratelli Weaver donano al mondo questo piccolo grande gioiello blackgaze (non chiamatelo cascadian metal, per favore). Nathan e Aron, con l’aiuto della new entry Kody Keyworth già all’opera con i WITTR in sede live, seguono il cammino tracciato da Celestial Lineage prima delle sperimentazioni poco comprese di Celestite, con lo sguardo rivolto a quello che fu il loro glorioso passato. A presentarci i cinque pezzi è la copertina di Denis Forkas, artista occulto russo il cui stile di pittura “medievale” si confà perfettamente alla musica dei WITTR: nella cover è rappresentato il lupo Fenrir, colui che distruggerà il mondo e ucciderà gli dei, figlio del dio Loki e della gigantessa ‘Angrboda’ nominata proprio nel terzo pezzo di ‘Thrice Woven’: un gran pezzo di black metal (seppur con i soliti innesti atmospheric e con molti spunti moderni) nero e tirato, rabbioso e senza speranza come piace a noi. ‘Born From The Serpent’s Eye’, è il brano che apre il disco: si manifesta in tutta la sua grandezza dopo un intro acustico, scorre per dieci minuti emozionali e grandiosi per poi affievolirsi come brace fino all’incontro con la voce di Steve Von Till dei Neurosis che nell’invocare col disgelo dei ghiacci invernali, rinvigorisce il fuoco e ci accompagna attraverso la celebrazione di Imbolc, il giorno che nelle religioni pagane indicava la fine dell’inverno. ‘The Old Ones Are With Us’ è questo: una magnificente ode all’arrivo della primavera, solenne e austera come solo un rituale sa essere. È con l’interludio ‘Mother Owl, Father Ocean’ (che vede la partecipazione di Anna Von Hausswolff e dell’arpista Zeynep Oyku) che avviene la magia: pochi minuti di melodia struggente e allo stesso tempo tranquillizzante, la voce che ci trasporta soave sulle scogliere battute dal vento e ci avvolge con una coperta calda prima dell’esplosione di ‘Fires Roar In The Palace Of The Moon’, il brano di chiusura. Un album in perfetto equilibrio tra le sperimentazioni della maturità e la furiosità della gioventù, melodie equilibrate e pura rabbia black metal in un mix che mira dritto all’amigdala. ‘Thrice Woven’ è pieno di magia, attraverso essa la musica fluisce direttamente allo spazio emozionale dell’ascoltatore e sedimenta, cementando un legame fatto di atmosfera e suono che difficilmente potrà essere spezzato.

Tracklist:
01. Born from the Serpent’s Eye
02. The Old Ones Are With Us
03. Angrboda
04. Mother Owl, Father Ocean
05. Fires Roar In The Palace Of The Moon

Line-up:
Nathan Weaver – Voce, Chitarra
Kody Keyworth – Voce, Chitarra
Aaron Weaver – Batteria, Sintetizzatori

Guests:
Don McGreevy – chitarra acustica su ‘Born From The Serpent’s Eye’
Steve Von Till – voce e chitarra acustica su ‘The Old Ones Are With Us’
Anna von Hausswolff – voce su ‘Born From the Serpent’s Eye’ e ‘Mother Owl, Father Ocean’.
Phil Petrocelli – percussioni su ‘Mother Owl, Father Ocean’
Zeynep Oyku – arpa su ‘Mother Owl, Father Ocean’

Editor's Rating

Mara Cappelletto

Mara Cappelletto

Il mio nome è quello del demone del sesto cielo dei buddhisti e può essere tradotto dal sanscrito come morte e pestilenza... in alcune lingue indoeuropee la Mara è un incubo. A casa giravano vinili di prog italiano e straniero, ma anche AC/DC, Litfiba, Pino Daniele e Ivan Graziani. Ho passato l’adolescenza, quella triste e solitaria, ascoltando punk e ska. Iniziata al power metal a 16 anni dal mio migliore amico che trafugava dalla macchina di sua sorella Halloween, Savatage e lacca per capelli, poco dopo ho scoperto il magico mondo del death e del thrash e ben presto, sono approdata al black, genere che da allora mi ha sempre accompagnato. Non esco mai senza la mia macchina fotografica e senza lo smartphone. Non è difficile incontrarmi in giro per i boschi del centro Italia. Ho collaborato con diverse webzine sia in veste di fotografa che di recens… rice? Recensitora? Recensitrice? Vabbe, ci siamo capiti.

Post precedente

TULSADOOM/HELLRAZORS - In arrivo lo split 'Helltulsarazordoom', video online

Post successivo

IRON MAIDEN - 'The Book Of Souls': Live Chapter' in uscita a novembre