Loud Albums

WITHERFALL – ‘Nocturnes and Requiems’

Diciamoci la verità. C’è qualcosa di più bello che scoprire una band emergente capace di offrirci qualità eccezionali? C’è, ovvio, ma non in questo ambito. ‘Nocturnes and Requiems’ è una gemma, di quelle che ripagano tutti i cacciatori di tesori underground. E che dimostrano come la scena metal sia viva e vegeta, oggi come in passato. Il debutto dei Witherfall è rigorosamente autoprodotto, ma non sfigurerebbe nel catalogo di nessuna etichetta, nemmeno le più selettive. Se il nome è del tutto nuovo, non lo sono quelli dei musicisti coinvolti: Joseph Michael ha cantato nei White Wizzard assieme a Jake Dreyer, passato anche brevemente per gli Iced Earth, mentre Adam Sagan, purtroppo scomparso lo scorso anno, ha fatto parte dei Circle II Circle. Non ha avuto nemmeno il tempo di vedere pubblicato l’album, che infatti i suoi compagni gli hanno dedicato. ‘Nocturnes and Requiems’ è un disco che si candida d’impeto tra le migliori release di questo 2017: tanto maturo ed ispirato nel songwriting, quanto impeccabile nell’esecuzione e soprattutto ricco di emozioni. Dal punto di vista musicale, i Witherfall esplorano il lato più cupo e progressivo del classico US metal, forgiando qualcosa che sta da qualche parte tra Sanctuary ed Iced Earth, ma anche Savatage e Symphony-X. Il guitarwork in particolare è strabiliante per efficacia e varietà, ma è il gusto melodico della band a fare davvero la differenza – un pezzo come ‘End Of Time’ è un caleidoscopio di atmosfere ed emozioni, che passa nel giro di istanti da atmosfere sospese ad accelerazioni impetuose, senza che in nessun momento ci sia la sensazione di forzatura. Jake Dreyer riesce a mettere insieme Jon Schaffer e Chuck Schuldiner, e come fa lo sa Dio. Il bello è che i suoi compagni sono all’altezza, in particolare il vocalist Joseph Michael, sopra le righe a livello di performance ma sempre dentro le note. Poco altro da dire se non che ‘Nocturnes and Requiems’ non ha un singolo momento di stanca: dalla prima all’ultima nota i Witherfall vincono e convincono, mostrando una classe compositiva ed esecutiva davvero unica. Disco da top ten dell’anno.

Tracklist:
01. Portrait
02. What We Are Dying For
03. Act II
04. Sacrifice
05. The Great Awakening
06. End Of Time
07. Finale
08. Nobody Sleeps Here…

Line-up:
Joseph Michael – voce, tastiere
Jake Dreyer – chitarra
Anthony Crawford – basso
Adam Sagan – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

TEN - 'Gothica'

Post successivo

MIKE PORTNOY'S SHATTERED FORTRESS - Le foto del concerto @ Teatro Della Luna, Assago (Mi) - 04.07.2017