Loud Albums

WINTERGEIST – ‘Der Schwere Weg’

Prendete la copertina di questo disco, osservatela. Notate la montagna innevata, la solitudine del protagonista che cammina lasciando impronte nere nella neve. Sentite anche voi l’angoscia tutta romantica del dipinto, il contatto mistico con la natura, lo sturm und drang? Purtroppo di quel sentimento misto di sgomento e di piacere di fronte all’assolutamente grande e incommensurabile della natura, o come lo aveva definito Kant di sublime, si avverte ben poco. La voce soprattutto, invece di rendere l’idea della sofferenza, della terrificante forza della natura, della piccolezza dell’uomo di fronte all’imponenza della montagna ricorda più un troll mentre si tramuta in pietra che altro. Buonissimi gli spunti, interessanti le idee ma la povertà della produzione, la batteria raw-style tanto cara ai puristi del genere, le grida registrate direttamente dalla cantina di uno dei componenti della band vanificano ogni intento di innalzare questo disco al rango di opera d’arte. Davvero un peccato.

Tracklist:
01. Wintergeist
02. Vereinsamung
03. Seelenbrand
04. Unwirklichkeit
05. Fjell og Is
06. Die dunkle Seite
07. Der schwere Weg
08. Wintersonne

Line-up:
Seelenbrand – voce, batteria
Wintersonne – chitarra

Editor's Rating

Mara Cappelletto

Mara Cappelletto

Il mio nome è quello del demone del sesto cielo dei buddhisti e può essere tradotto dal sanscrito come morte e pestilenza... in alcune lingue indoeuropee la Mara è un incubo. A casa giravano vinili di prog italiano e straniero, ma anche AC/DC, Litfiba, Pino Daniele e Ivan Graziani. Ho passato l’adolescenza, quella triste e solitaria, ascoltando punk e ska. Iniziata al power metal a 16 anni dal mio migliore amico che trafugava dalla macchina di sua sorella Halloween, Savatage e lacca per capelli, poco dopo ho scoperto il magico mondo del death e del thrash e ben presto, sono approdata al black, genere che da allora mi ha sempre accompagnato. Non esco mai senza la mia macchina fotografica e senza lo smartphone. Non è difficile incontrarmi in giro per i boschi del centro Italia. Ho collaborato con diverse webzine sia in veste di fotografa che di recens… rice? Recensitora? Recensitrice? Vabbe, ci siamo capiti.

Post precedente

JACK STARR'S BURNING STARR - 'Stand Your Ground'

Post successivo

MISFITS - Nuovo show a Los Angeles in dicembre