Loud Albums

WARPATH – ‘The Ambience Of War’ EP

Bravi gli irlandesi Warpath, una band che sta crescendo esponenzialmente ed ha una brutalità tutt’altro che costruita ed artificiosa. Questi suonano incazzati sul serio. Entriamo in territorio di guerra, ascoltiamo testi che parlano di conflitti in questo EP che piacerebbe moltissimo al dio Marte (Ares per i greci), divinità della guerra, dei duelli e degli spargimenti si sangue. E qui, amici nostri, i Warpath di sangue ne spargono a litri, ed esce tutto dalle nostre orecchie. Annunciati da una copertina splendida, la band suona un death metal brutale fino al midollo, ferale e spietato, dove la tecnica delle chitarre non è asservita al costruire dei riff impossibili, ma bensì a stemperare il tutto donando un tocco di melodia ed epicità. Esempio principe di quanto appena scritto lo troviamo nel brano intitolato ‘Thrive On Carnage’, dove una chitarra virtuosa si spertica in un fiume di melodiose note, mentre una batteria marziale detta il tempo che ci assalterà con un mood epico e guerrafondaio. Cambi di tempo a profusione, iper-tecnici fill di chitarra su strutture relativamente orecchiabili ed a tratti influenzate dal thrash più cattivo e violento e dal grind core più accessibile. Il singer dei Misery Index, Mark Kloeppel, partecipa come ospite all’ultimo brano ‘Hunted Like The Prey That You Are’ ed è forse proprio la band americana il maggior punto di riferimento (o comunque la band musicalmente più vicina) per i bravi Warpath. Intraprendiamo con loro il sentiero della guerra, copriamoci le orecchie per proteggerci dai boati delle esplosioni (musicali) e stiamo attenti a dove mettiamo i piedi, questo ‘The Ambience Of War’ è un campo piacevolmente minato.

Tracklist:
01. Upon His Return
02. Shackled To The Chains Of Command
03. Thrive On Carnage
04. Infectors
05. Hunted Like The Prey That You Are

Line-up:
Darren Keogh – voce
Joe Merriman – chitarra, voce
Karl Mulraney – chitarra
Eoin Dunne – basso
Dario Di Ruzza – batteria

Editor's Rating

Alberto Biffi

Alberto Biffi

Alla tenera età di 11 anni fui folgorato sulla via di Damasco da una voce divina e soprannaturale (Bruce Dickinson), che mi guidò sulla retta via del Signore (R.J. Dio). Da allora ho vagato nel mondo metal cercando la mia giusta collocazione; dapprima come groupie (ma dovetti rinunciare presto, troppo brutto e peloso), poi come musicista coinvolto in innumerevoli progetti nell'area rock lombarda ed infine come umile scribacchino digital-musicale. Già redattore per Truemetal.it, Italiadimetallo.it, Metalitalia.com, Suonidistortimagazine.it ed altre innumerevoli realtà minori ma sempre e comunque professionali ed appassionanti, mi accingo ad iniziare questa nuova entusiasmate avventura con loudandproud.it.

Post precedente

WITCHUNTER - Back With A Vengeance

Post successivo

TOM KEIFER (CINDERELLA) - Nel 2018 nuovo album solista