Loud Albums

WARCRY – ‘Donde El Silencio Se Rompió’

I Warcry, in Spagna e soprattutto America Latina, sono tra i gruppi più seguiti e ascoltati, venerati a volte come delle vere e proprie rockstar. La band guidata dall’eclettico cantante Victor García, ex- Avalanch, ha saputo costruirsi nel corso degli anni una solida fanbase, grazie ad un heavy-power melodico e impattante ottimo su disco e stupefacente in sede live. Quattro anni dopo l’ultimo ‘Inmortal’ ecco che la band asturiana torna a rompere il silenzio discografico con questo ‘Donde El Silencio Se Rompió’ (silenzi rotti come se piovesse), considerato dalla band come l’album più heavy fino ad oggi composto. Effettivamente è così, la nuova uscita risulta essere molto compatta e impattante, convincente nell’insieme e solida come il carbone asturiano. Rispetto al suo predecessore, a nostro parere un gradino sopra al nuovo arrivato, mancano quei potenziali singoli che facciano gridare al miracolo, ma questa “latitanza” viene compensata appunto da una rocciosità che si fa sempre più evidente man mano che l’album viene ascoltato e assimilato. I riff partoriti dal dotatissimo chitarrista Pablo sono heavy e distruttivi come il martello di Efesto, mentre la sezione ritmica targata Yugueros – García, insieme alle non troppo invadenti tastiere di Santi Novoa, crea un sottosuolo musicale su cui muoversi con estrema sicurezza, inscalfibile e duro come il diamante. Anche la voce di Victor, così atipica nel panorama heavy – power per via di una ruvidezza che la distanzia dalle tipiche vocals a cui questo genere ci ha abituati, si è fatta più oscura e imponente, seguendo perfettamente la direzione su cui corre questo ‘Donde El Silencio Se Rompió’. Forse non troveremo tra questi brani il nuovo classico dei Warcry o la nuova killer song che farà cantare all’unisono migliaia di persone in giro per il mondo, ma tutti questi mattoncini metallici, uniti saggiamente e saldamente tra loro, andranno sicuramente a creare un muro sonoro spesso e invalicabile, mortale come le scogliere del Nord della Spagna.

Tracklist:
01. Rebelde
02. Resistencia
03. Cielo E Infierno
04. Así Soy
05. Ya No Volverán
06. Necesito Escapar
07. Luchar Y Avanzar
08. Por Toda La Eternidad
09. Odio
10. Muerte O Victoria
11. No Te Abandonaré

Line-up:
Víctor García – voce
Pablo García – chitarra
Santi Novoa – tastiere
Roberto García – basso
Rafael Yugueros – batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

HORRID – 'Beyond The Dark Border'

Post successivo

SAXON - Il nuovo album 'Thunderbolt' a gennaio 2018