Loud AlbumsTop Album

VARDIS – ‘Red Eye’

Dicendo che i Vardis sono un pezzo di storia non si sbaglia. La band inglese, sotto forme diverse, è in pista dalla prima metà degli anni Settanta, e non accenna a pensare alla pensione. Questo nonostante il suo leader, il chitarrista e cantante Steve Zodiac, abbia ormai con ogni probabilità superato i settanta – anche se la sua età non è un’informazione pubblica quando si parla di Vardis. E questo nonostante il destino abbia giocato in passato brutti scherzi alla formazione britannica, per ultimo la morte improvvisa del bassista Terry Horbury lo scorso anno. I Vardis però non si sono persi d’animo ed hanno completato questo ‘Red Eye’, quinto full-length di una discografia quanto mai dilatata nel tempo, il cui picco resta lo storico live album ‘100 MPH’ del 1980. Lo scorso anno era uscito un EP chiamato ‘200 MPH’ – due tracce di quell’EP vengono recuperate su questo disco, che ne appare una logica continuazione musicale. I Vardis di ‘Red Eye’ ci offrono la consueta miscela di boogie rock’n’roll ed heavy metal, con un pizzico di blues a fare capolino in tracce che appaiono pensate per essere suonate live. Se in quell’ambito la band resta senza dubbio valida – visti allo scorso Up The Hammers in Atene, in arrivo a breve alla Heavy Metal Night di Martinsicuro – in studio non si può dire che il risultato sia ugualmente convincente. I pezzi si lasciano ascoltare, ma appaiono spesso statici e a tratti datati, nonostante la buona prestazione dei singoli, con la chitarra del vecchio Zodiac ancora una volta in primo piano. Le melodie non sono assolutamente male, in qualche caso convincono pure – la lineare ‘The Knowledge’, la scanzonata ‘Back To School’ – ma nel suo complesso ‘Red Eye’ appare un disco dove le luci si alternano a qualche ombra, soprattutto a livello di freschezza e compattezza del suono. Come detto, gradevole, ma alla fine poco di più.

Tracklist:
1. Red Eye 4:08
2. Paranoia Strikes 3:36
3. I Need You Now 3:26
4. The Knowledge 4:24
5. Lightning Man 3:33
6. Back To School 3:36
7. Jolly Roger 5:15
8. Head of the Nail 4:22
9. Hold Me 4:59
10. 200 M.P.H. 7:47
11. Living Out Of Touch 3:31
12. 200 M.P.H. (Reprise) 3:38

Line-up:
Steve Zodiac – voce, chitarra
MartinConnolly – basso
Joe Clancy – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

METALITALIA.COM FESTIVAL 2016 - Seguici su Facebook!

Post successivo

DARE - 'Sacred Ground'