Loud Albums

UNDERGROUND – ‘Brutalizer’

Certo che Underground non è poi un grande nome per una band. Cercate su Internet e ditemi cosa riuscite a trovare… Se poi aggiungiamo che su ‘Brutalizer’ non c’è alcuna traccia della formazione che ha registrato il disco, capiamo che ai ragazzi un mini-corso di marketing non farebbe di certo male. Meno male che c’è Internet, e basta qualche click per scoprire che gli Underground sono sloveni di Nova Gorica, praticamente appoggiati al nostro confine orientale, e che ‘Brutalizer’ è il loro debutto ufficiale, dopo un demo nel 2014. Si tratta di una release rigorosamente autoprodotta, che la band ha realizzato in casa, con l’obiettivo di supportare e le proprie attività live e, perché no, di puntare più in alto. Ce la faranno? Presto per dirlo, ma certo alcune carte da giocare le hanno. Il loro heavy metal è molto classico ed oscuro, ispirato alla lezione lontana di King Diamond e dei suoi Mercyful Fate, ma anche al guitarwork intenso degli Iced Earth. Altrove, spuntano armonie tipicamente maideniane, vedi ‘Mouth Of Madness’ che con la sua struttura incalzante si rivela uno dei punti migliori del disco. Per certi versi, gli Underground fanno onore al loro nome, suonano decisamente genuini e per nulla prodotti, risultando alla fine anche troppo ingenui, almeno a tratti. Le linee vocali ad esempio sono tutto meno che irresistibili, e l’impressione è che con un cantato differente i pezzi potrebbero rendere molto meglio. ‘Brutalizer’ si lascia ascoltare e trasmette l’idea di una band promettente, ma certo questi nostri vicini di casa hanno ancora da lavorare se vogliono lasciare il segno. Gli amanti dell’underground – con la “u” minuscola – possono farsi avanti già oggi, per gli altri manca ancora qualcosa…

Tracklist:
01. Stonehearst Asylum
02. Texas Chainsaw Massacre
03. Horrors of the Past
04. Mouth of Madness
05. Punisher
06. Brutalizer
07. Burn in Fire
08. House of the Devil

Line-up:
Mario Murgič – voce
Jernej Kranjec – chitarra
Simon Rupnik – chitarra
David Rogič – basso
Aleks Legiša – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

FORCE MAJEURE - 'The Rise Of Starlit Fires'

Post successivo

BLACKFINGER - 'When Colors Fade Away'