Loud Albums

THE RUINS OF BEVERAST – ‘Takitum Tootem!’

Si allontana dal normale modo di concepire il metal estremo, il nostro Alexander Von Meilenwald, poli-strumentista che torna con il suo affascinante progetto chiamato The Ruins Of Beverast. Sembra – leggete bene, sembra… – lontano ormai il suo modo di suonare blackened doom, con quel piglio così epico e magniloquente. Cosa sentiremo in questo EP, antipasto del futuro full length? Percussioni. Tante. Tonnellate di percussioni. Provate solo ad immaginare i Sepultura di ‘Roots’ che jammano con i Sunn O))), Les Tambours Du Bronx che coverizzano i Satyricon di ‘Dark Medieval Times’ o magari ad un gruppo psichedelico giunto dagli anni 70 che, perdendo il cantante nelle spire temporali del fantascientifico viaggio, ingaggia un cantante “estremo”. Ci riproviamo: pensate se potessimo tornare nel 1997 e far ascoltare agli Ulver il loro futuro ‘Perdition City’. Corto circuito musicale. Insomma in questo ottimo EP ascolteremo quanto di più vicino ad un mantra il metal possa creare, zeppo di suoni circolari che si avvolgono su loro stessi, voci sciamaniche e percussioni ipnotiche. Il “lato B” di questo disco, è una lunga re-interpretazione del brano ‘Set The Controls For The Heart Of The Sun’ (tratto da ‘A Saucerful Of Secrets’, 1968), ovviamente dei Pink Floyd, ovviamente lisergico, ovviamente spaziale e straniante. Più che un disco, un esperienza mistica e ritualistica. Affascinante.

Tracklist:
01. Takitum Tootem! (Wardance)
02. Set The Controls For The Heart Of The Sun (Pink Floyd cover)

Line-up:
Alexander Von Meilenwald – tutti gli strumenti

Editor's Rating

Alberto Biffi

Alberto Biffi

Alla tenera età di 11 anni fui folgorato sulla via di Damasco da una voce divina e soprannaturale (Bruce Dickinson), che mi guidò sulla retta via del Signore (R.J. Dio). Da allora ho vagato nel mondo metal cercando la mia giusta collocazione; dapprima come groupie (ma dovetti rinunciare presto, troppo brutto e peloso), poi come musicista coinvolto in innumerevoli progetti nell'area rock lombarda ed infine come umile scribacchino digital-musicale. Già redattore per Truemetal.it, Italiadimetallo.it, Metalitalia.com, Suonidistortimagazine.it ed altre innumerevoli realtà minori ma sempre e comunque professionali ed appassionanti, mi accingo ad iniziare questa nuova entusiasmate avventura con loudandproud.it.

Post precedente

THE OFFSPRING - Tre date in Italia tra luglio e agosto

Post successivo

JUDAS PRIEST - 'Gemini Turbo' / 'Twin Turbos'