Loud Albums

OLD MOTHER HELL – ‘Old Mother Hell’

Poi dicono che le recensioni non servono. L’esordio omonimo degli Old Mother Hell è stato scelto come “demo del mese” sia da Rock Hard che da Deaf Forever. Oltre al fatto che in Germania se ne intendono, tra i nomi citati quello degli Atlantean Kodex ha stuzzicato la mia curiosità. Ora è facile. Due clic, Paypal, ed ecco il CD, autoprodotto ma presentato in modo estremamente elegante, in un professionale digipack. E la musica? Molto, ma molto promettente. Il trio di Mannheim sceglie sonorità gravi, epiche, spesso – ma non sempre – rallentate… Il paragone con gli Atlantean Kodex può reggere, anche se la voce di Bernd Wener è lontana anni luce da quella di Markus Becker. E indubbiamente gli Old Mother Hell sono più grezzi, oltre che più classici nelle sonorità – e la scelta di registrare live in studio aggiunge crudezza al loro sound. Certo, un pezzo come ‘Mountain’ sembra arrivare da un manuale epic metal d’annata, mentre ‘Narcotic Overthrow’ è più grezza e diretta e ‘Howling Wolves’ risveglia atmosfere arcane, giocando con sonorità sospese palesemente ottantiane – oltre che sabbathiane. Se poi pensiamo che ‘Kneel To No God’ e ‘Old Mother Hell’ mescolano classico heavy metal e suoni doom di ispirazione epica in modo per nulla lontano dai magnifici Argus, capiamo che ci troviamo di fronte a un debutto davvero eccellente. E non è un caso che gli Old Mother Hell siano già stati presi sotto contratto dalla nostra Cruz Del Sur. Ne risentiremo parlare, poco ma sicuro.

Tracklist:
01. Another War
02. Mountain
03. Narcotic Overthrow
04. Howling Wolves
05. Kneel To No God
06. Old Mother Hell

Line-up:
Bernd Wener – voce, chitarra
Ronald Senft – basso
Ruben André – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

LAST UNION - Guarda il video di 'Taken' feat. James LaBrie (DREAM THEATER)

Post successivo

ELVENKING - Il report del concerto @ Circolo Colony, Brescia - 15.12.2017