Loud AlbumsTop Album

NINJA – ‘Into The Fire’

Non si può certo dire che i tedeschi Ninja siano degli esperti di marketing. La band di Wuppertal si era fatta notare tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta con un paio di dischi interessanti. Poi, sia il primo comeback datato 1997, che questo ‘Into The Fire’ inizialmente uscito nel 2014 sono stati distribuiti unicamente dalla band stessa, su CD-R. Ora, la Pure Steel li ha presi sotto la sua ala protettrice e ne ha ristampato l’intero catalogo. A cominciare dal fondo, ovvero da ‘Into TheFire’, reso così disponibile su più ampia scala, anche se con due anni di ritardo. Di certo non è un disco che avrebbe cambiato le sorti del mondo, verrebbe da dire. Ma altrettanto sicuramente è un disco che si lascia ascoltare, all’insegna di un heavy metal di classica scuola teutonica – non è una sorpresa leggere che il mix è stato curato da Peter Dirkschneider. Proprio gli Accept sono un punto di riferimento per i Ninja, come del testo Krokus e AC/DC, visto che ogni tanto i toni virano verso un hard rock anthemico, anche se spesso poco dinamico. L’opener ‘Frozen Time’ è un pessimo biglietto da visita, una sorta di power ballad ripetitiva ed oscura, me per fortuna il resto del disco viaggia su livelli un filo superiori. A tratti, anzi, i Ninja riescono a convincere con pezzi come ‘Thunder’, ‘Vagabond Heart’ e la title-track, mentre’Blood On My Blood’ ha bel tiro, ma pare una outtake dei Krokus… In altri momenti, però, si cade verso il metal tedesco più becero, quello che già negli anni Ottanta era secondo livello – ‘Hot Blond Shot’, un misto di AC/DC e Krokus di grande staticità… Il risultato è qualcosa di sicuramente ascoltabile, ma anche poco di più…

Tracklist:
1. Frozen Time
2. Thunder
3. Vagabond Heart
4. Masterpiece
5. Hot Blonde Shot
6. Allways Been Hell
7. Blood Of My Blood
8. Coward
9. Last Chance
10. Sledgehammer
11. Supernatural
12. Into The Fire

Line-up:
Holger vom Scheidt – voce
Ulrich Siefen – chitarra
Carsten Sperl – chitarra
Michael Posthaus – basso
Hans Heringer – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

DARKNESS - Guarda il video di 'Tinkerbell Must Die'

Post successivo

SLAYER - Teaser del nuovo video 'Pride In Prejudice'