Loud Albums

MOTÖRHEAD – ‘Under Cöver’

I Motörhead hanno sempre amato fare cover e metterle nei dischi (soprattutto tributi e b-sides), anche se non le hanno eseguite spesso dal vivo, se non in rare occasioni. ‘Under Cöver’ è una raccolta di brani che piacevano molto a Lemmy Kilmister & co e che hanno registrato nel corso degli anni.
Si incomincia dal 1992 con ‘Cat Scratch Fever’ di Ted Nugent tratta da ‘March ör Die’. Dallo stesso album arriva ‘Hellraiser’, che però è una mezza cover, perché Lemmy l’ha scritta con Ozzy Osbourne (che l’ha messa su ‘No More Tears’) e poi usata per il film il terzo capitolo dell’omonimo film, Hell on Earth. ‘God Save the Queen’ dei Sex Pistols è stata registrata per un promo video  su un bus londinese e finita poi su ‘We Are Motörhead’ . Era stata prodotta da Bob Kulick and Bruce Bouillet che avevano curato anche anche ‘Jumpin’ Jack Flash’ dei Rolling Stones che poi, forse per una certa mancanza di mordente, era finita solo nella edizione limitata di ‘Bastards’. Dello stesso periodo ‘Shoot ‘Em Down’ finisce sul tribute album ai Twisted Sister ‘Twisted Forever’. Il dinamico duo metterà le mani anche sulla produzione di ‘Whiplash’, cover degli amati Metallica che apre ‘Metallic Attack: The Ultimate Tribute’ e che frutterà ai Motörhead un Grammy nel 2005.
Tutte le altre canzoni sono registrate sotto l’egida di Cameron Webb, rimasto poi con loro sino alla fine: nel 2002 registrano ‘Rockaway Beach’ che doveva apparire in un tributo ai Ramones ma poi è rimasta inedita. ‘Breaking The Law’ dei Judas Priest – che apre col botto questa raccolta – si trovava in ‘Hell Bent Forever: A Tribute To Judas Priest ‘ del 2008. ‘Starstruck’, dei Rainbow, è l’unica che non è cantata da Lemmy ma da Biff Byford (Saxon) per il tributo a Ronnie James Dio, ‘This Is Your Life’. I brani più recenti risalgono al 2015. ‘Sympathy For The Devil’ dei Rolling Stones è uno dei pezzi meglio riusciti mentre ‘Heroes’ di David Bowie, l’altro inedito registrato durante i lavori di ‘Bad Magic’, è uno degli ultimi brani in cui possiamo ascoltare la voce di Lemmy. “Era molto orgoglioso di questa cover – ha detto Mikkey Dee – soprattutto perché era divertente”.
Il voto ‘basso’ è perché, nonostante l’amore che possiamo provare per Lemmy, che manca a tutti, non riusciamo a toglierci di bocca il sapore commerciale di questa operazione.

Tracklist:
01. Breaking The Law
02. God Save the Queen
03. Heroes
04. Starstruck
05. Cat Scratch Fever
06. Jumpin’ Jack Flash
07. Sympathy For The Devil
08. Hellraiser
09. Rockaway Beach
10. Shoot ‘Em Down
11. Whiplash

Ultima line-up:
Lemmy Kilmister – basso e voce (RIP)
Phil Campbell – chitarra
Mikkey Dee – batteria

Editor's Rating

Luca Fassina

Luca Fassina

Sono un giornalista musicale dal 1989, quando ho fatto parte della redazione che ha creato Hard! Nel 2006 ho iniziato a scrivere per Metal Maniac, dal 2012 scrivo per Classic Rock. Ho scritto la biografia dei Vanadium e curato quella della Strana Officina (Crac Edizioni). Per la Tsunami Edizioni ho scritto "On Stage, Back Stage", "100 Rock Ballad selezionate da Marco Garavelli", "Headbang '80" con P.G. Brunelli e tradotto la biografia di Marky Ramone, "Punk Rock Blitzkrieg".

Post precedente

VANDENBERG’S MOONKINGS - Guarda il video di 'Tightrope'

Post successivo

POISONHEART - Guarda il video di 'Anymore', debut album ad ottobre