Loud Albums

METAL CHURCH – ‘Classic Live’

Il ritorno di Mike Howe nei Metal Church, con relativo tour, è stato sicuramente uno degli eventi metallici top del 2016. Ora, la band di Seattle insiste offrendoci questo live album registrato lo scorso anno. E le informazioni che ci offre finiscono qui, i pezzi sono etichettati semplicemente come “live 2016” senza che ci siano informazioni su date o luoghi delle registrazioni. Il booklet contiene solo delle belle foto e pochissime informazioni. Sotto molti aspetti ‘Classic Live’ dà l’impressione dell’occasione mancata per rendere omaggio alla fase attuale di una band storica – si potrebbero ripetere i discorsi fatti per il recente live degli Armored Saint. Poca cura nel dettaglio, un suono non perfetto – la voce di Howe in primissimo piano, ben sopra gli strumenti, la decisione fastidiosa di “staccare” tra un pezzo e l’altro, interrompendo ogni volta gli effetti del pubblico. Dettagli formali, forse, che però possono certo arricchire un disco come questo. Che di per sé è più che valido, ripercorrendo abbastanza fedelmente la scaletta dello scorso tour. Ovvero, forte focus sui brani del periodo Howe – comprese ‘Gods Of Second Chance’ e ‘No Friend Of Mine’ dal sottovalutato ‘Hanging On In The Balance’. senza dimenticare i classici del passato remoto. Certo, una scaletta live più lunga di nove pezzi sarebbe stata gradita… La porzione live si chiude con l’inno ‘Human Factor’, proposta nella versione leggermente rallentata dello scorso tour. La vera chicca arriva però nel finale, sotto forma di bonus track: il classico ‘Fake Healer’, rifatto in studio a due voci con il support di Todd La Torre dei Queensryche. Ora, a parte che si tratta di un pezzo clamoroso, questa versione è davvero eccellente ed emozionante… Nel suo complesso però ‘Classic Live’ qualche perplessità la lascia, per i motivi citati sopra. Si ascolta, e si ascolta bene, ma poteva essere l’occasione per fare qualcosa di davvero imperdibile…

Tracklist:
01. Beyond The Black
02. Date With Poverty
03. Gods Of A Second Chance
04. In Mourning
05. Watch The Children Pray
06. Start The Fire
07. No Friend Of Mine
08. Badlands
09. Human Factor
10. Fake Healer (bonus studio track) (feat. Todd La Torre)

Line-up:
Mike Howe – voce
Kurdt Vanderhoof – chitarra
Rick Van Zandt – chitarra
Steve Unger – basso
Jeff Plate – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

NEIGE ET NOIRCEUR – 'Verglapolis'

Post successivo

NITROGODS - Rocking all over the World