Loud News

JUDAS PRIEST – ‘Gemini Turbo’ / ‘Twin Turbos’

Si ringrazia per l’articolo Luca Bosio.

Nel 1985, dopo aver ultimato le date a supporto dell’acclamato ‘Defenders Of The Faith’, i JUDAS PRIEST stavano pianificando di rilasciare un doppio album originalmente intitolato ‘Gemini Turbo’ o ‘Twin Turbos’. Tale disco avrebbe dovuto celebrare sia il loro sound metal classico e allo stesso tempo ampliare il loro pubblico con un approccio più commerciale impresso in alcune canzoni. La Columbia Records, pensò che un doppio album sarebbe stata una mossa azzardata per i tempi e chiese alla band di: 1) cambiare titolo dell’album! 2) inserire almeno quattro potenziali hit singles di pop-metal radiofonico. ‘Turbo’, uscito il 15 aprile del 1986 alienò completamente i fans e mise in ridicolo la band, che si vide costretta a ridimensionare il tour europeo a causa di irrisorie richieste da parte dei promoters, concentrando così tutti i loro sforzi esclusivamente sul mercato americano, che sembrò maggiormente recettivo verso le sonorità contenute su ‘Turbo’. Tuttavia, se rimettiamo insieme tutte le mattonelle, come inizialmente previsto, il risultato è un album decisamente diverso che avrebbe potuto soddisfare entrambe le audience; sia i fanatici della band che gli ascoltatori occasionali di MTV. ‘Gemini Turbo’: (Chaton Studios Sessions) Misteri fitti sono stati recentemente chiariti grazie alla chattata del sottoscritto con un personaggio (di cui non farò volutamente il nome) vicino alla band ai tempi, che mi ha fornito elementi chiave per avere un quadro chiaro e esaustivo su come sarebbe dovuto essere questo doppio lavoro in studio dei Judas Priest! Occorre inoltre precisare che, le seguenti rimasterizzazioni del catalogo della band contenenti alcune bonus track, hanno creato ancor più confusione, dato che le bonus seminate sui vari cd, non appartengono in alcun modo al periodo di riferimento dell’album, bensì, alcune di esse (e tra poco vedremo quali) risalgono appunto alle session di registrazione di ‘Gemini Turbo’ ad eccezione di ‘All Fire Up’ (quarto brano della seconda facciata di ‘Gemini Turbo’). Le bonus appartenenti alle session di Gemini Turbo sono le seguenti: ‘Red, White & Blue’ (British Steel Reissue) Prisoner of Your Eyes (‘Screaming For Vengeance Reissue’) ‘Turn On Your Light’ (‘Defenders Of the Faith Reissue’) ‘Thunder Road’ (‘Point Of Entry’ remaster) Invece: ‘Ram It Down’ ‘Hard As Iron’ e ‘Monsters Of Rock’ finirono poi su ‘Ram It Down’ del 1988 originalmente anch’esso intitolato in maniera differente, ovvero “HEAVY METAL”. Heart Of A Lion, anch’essa appartenente alle session di Gemini Turbo, è solamente reperibile nell’esauriente cofanetto ‘Metalogy’ uscito nel maggio del 2004 e precedentemente venne regalata ai RACER X band del giovane drummer Scott Travis. I Racer X utilizzarono la canzone nel loro album ‘Second Heat’ del 1987. I produttori del film ‘Top Gun’ avrebbero voluto usare ‘Reckless’ nel film, ma la band non aveva mai sentito parlare di questo Tom Cruise, cosi rifiutarono gentilmente l’offerta. Questo è stato un altro passo falso che ha impedito alla band di raggiungere i loro obiettivi commerciali.

JUDAS PRIEST – ‘Gemini Turbo’ / ‘Twin Turbos’

Tracklist ufficiale su doppio vinile:

Side 1:
Ram It Down (Ram It Down)
Locked In (Turbo)
Out in the Cold (Turbo)
Turbo Lover (Turbo)

Side 2:
Hard as Iron (Ram It Down)
Reckless (Turbo) x TOP GUN Soundtrack
Monsters Of Rock (Ram It Down)
Love You to Death (Ram It Down)
All Fired Up (Turbo Reissue)
Red, White & Blue (British Steel Reissue)

Side 3:
Rock You All Around the World (Turbo)
Wild Nights, Hot & Crazy Days (Turbo)
Hot For Love (Turbo)
Prisoner Of Your Eyes (Screaming For Vengeance Reissue)

Side 4:
Parental Guidance (Turbo)
Private Property (Turbo)
Thunder Road (Point Of Entry remaster)
Heart of a Lion (Metalogy)
Turn On Your Light (Defenders of the Faith Reissue)

Judas Turbo

Judas turbo 2

Luca Bernasconi

Luca Bernasconi

Classe 1972, fotografo professionista rock-metal di matrice prettamente “old school”.
Come fotografo, ho collaborato con Metallus.it, Truemetal.it, Metal Hammer Italia e dal 2005 al 2015 sono stato fotografo ufficiale di Metal Maniac.
Il mio sito personale: www.lucabernasconi.com
La mia pagina FB: www.facebook.com/lucabernasconiphotographer

Post precedente

THE RUINS OF BEVERAST – 'Takitum Tootem!'

Post successivo

DECADENCE - Ritorno sulle scene col nuovo 'Undergrounder' e lyric video di tutti i brani