Loud Albums

JOSH TODD & THE CONFLICT – ‘Year Of The Tiger’

Holy fucking fuck. Così il buon Josh Todd potrebbe riassumerci questo neonato ‘Year Of The Tiger’, creatura di un nuovo progetto che vede all’opera il cantante dei Buckcherry in collaborazione con il suo chitarrista Stevie D, co-prodotti da Erik Kretz (Stone Temple Pilots). Mentre i Buckcherry rimangono sempre impegno primario dei due musicisti, i The Conflict prendono forma come progetto parallelo, ma di uguale importanza per il vulcanico cantante, che spiega come due anni senza produrre concretamente musica non siano sostenibili per chi come lui sforna senza sosta idee e riff. E andiamo dunque ad ascoltare questo disco che si presenta subito con una title-track di grande efficacia, hard rock con un’attitudine quasi punk che non può che sorprenderci: tutto l’album è decisamente più heavy e grezzo rispetto allo stile dei Buckcherry, segno che davvero Josh Todd aveva altre cartucce da sparare e cercava solo un posto tranquillo dove scaricare i colpi. Non manca la sua sempre pungente ironia, come nella divertentissima ‘Fucked Up’, ma troviamo anche momenti molto intensi come ‘Rain’, ‘Story Of My Life’ e la trascinante ‘Good Enough’. Vero e proprio highlight dell’intero lavoro è ‘Erotic City’: gran songwriting, melodia, eleganza e sostanza, elementi sviluppati con grande maestria e che testimoniano quanto sia migliorabile in efficacia e contenuti la proposta della band. Abbiamo qui un disco veloce ed immediato, poco più di trentacinque minuti di durata, un po’ acerbo ma con grandi qualità ed un paio di veri e propri centri al bersaglio: gli ingredienti erano di qualità è il risultato è un album di buon hard rock, vediamo se riusciremo a sentire dal vivo questi pezzi e se ci sarà modi di vedere sviluppate le ottime idee che animano ‘Year Of The Tiger’.

Tracklist:
01. Year Of The Tiger
02. Inside
03. Fucked Up
04. Rain
05. Good Enough
06. The Conflict
07. Story Of My Life
08. Erotic City
09. Push It
10. Atomic
11. Rain (Clean)

Line-up:
Josh Todd – voce
Stevie D – chitarra
Greg Cash – basso
Sean Winchester – batteria

Editor's Rating

Fabiana Spinelli

Fabiana Spinelli

Classe 1983, iniziata dai Metallica, stregata dagli Helloween ed infettata dai Mercyful Fate. Una passione per tutta la musica rock e metal, dal thrash al death, dal progressive all'AOR, portatrice sana di power metal. Sono cresciuta collezionando le care vecchie riviste musicali, vivo per la musica live, incollata alle transenne dei concerti di mezzo mondo. Ho collaborato per tanti anni con Heavy Worlds, speaker radiofonica per Radiogas.it con la mia trasmissione 'Sick Things', dove unisco l'amore per la musica a quello per la letteratura e il cinema horror.

Post precedente

MALET GRACE - Guarda il video di 'Malet Grace'

Post successivo

YPNOS – ‘Beholder’