Loud Albums

JIMI ANDERSON GROUP – ‘Longtime Comin’’

Jimi Anderson ha il classic rock nel sangue. Lo scozzese nasce e cresce cantando cover di gruppi come Rush, Foreigner, Whitesnake; lotta e scalpita per la carriera con i suoi Sahara, ma il grande salto non arriva. Oggi esce con ‘Longtime Comin’’, una summa di tutto questo desiderio, questa passione incanalata in tutte le direzioni possibili ed immaginabili e mai esplosa del tutto. Un album che è un atto di devozione ai mostri sacri Coverdale, Ronnie James Dio, Steve Perry e Geddy Lee, che si fa trasportare eccedendo però in amore. Si tratta di un lavoro piacevole e davvero godibile, con pezzi come ‘Same Old Song’, la scintillante ‘Better This Way’ e ‘Welcome To The Revolution’, che scorrono via facendoci schioccare le dita a tempo. Ma dopo l’ascolto, non rimane in realtà moltissimo: c’è un’esecuzione impeccabile, c’è tanto cuore, un pizzico di rock blues, ma manca qualcosa in personalità ed originalità. In ogni pezzo galleggiano reminiscenze del passato e per quanto ci sia davvero un buon sostrato di AOR e melodic rock anni ’80, siamo lontani dalle vette di eccellenza a cui il buon Jimi guarda. Intendiamoci, ‘Longtime Comin’’ è un disco piacevole e Anderson appare in ottima forma con la sua voce, quindi per gli amanti melanconici che occhieggiano con languore all’hard rock ottantiano, un ascolto è senz’altro consigliato. Chi invece ama il genere in una chiave più moderna, con personalità più spiccate ed immediatamente riconoscibili, allora troverà senz’altro altri nomi per sfogare la propria curiosità.

Tracklist:
01. Same Old Song
02. Let’s Get Serious
03. Spread It All Around
04. Feel Like Letting Go
05. Better This Way
06. Welcome To The Revolution
07. Higher Than Higher
08. Longtime Comin’
09. Where Do We Go From Here
10. Necessary People
11. Best For Me
12. Oh Why

Line-up:
Jimi Anderson – voce
Greame Duffin – chitarra
Sandy Jones – chitarra, basso, batteria

Editor's Rating

Fabiana Spinelli

Fabiana Spinelli

Classe 1983, iniziata dai Metallica, stregata dagli Helloween ed infettata dai Mercyful Fate. Una passione per tutta la musica rock e metal, dal thrash al death, dal progressive all'AOR, portatrice sana di power metal. Sono cresciuta collezionando le care vecchie riviste musicali, vivo per la musica live, incollata alle transenne dei concerti di mezzo mondo. Ho collaborato per tanti anni con Heavy Worlds, speaker radiofonica per Radiogas.it con la mia trasmissione 'Sick Things', dove unisco l'amore per la musica a quello per la letteratura e il cinema horror.

Post precedente

EX DEO – ‘The Immortal Wars’

Post successivo

FREAKINGS - 'Toxic End'