Loud News

JAG PANZER – Il nuovo ‘The Deviant Chord’ nelle parole di Mark Briody

In un lungo post sulla sua pagina Facebook, il chitarrista dei JAG PANZER Mark Briody ha decritto il processo che ha portato alla creazione di ‘The Deviant Chord’, nuovo disco della band, che verrà pubblicato dalla SPV il prossimo 29 settembre (qui la news dedicata):

“Il processo di composizione per The Deviant Chord’ – Ho abbozzato 81 canzoni, che però si sono ridotte presto a 10. Di queste 10, ho fatto dei demo completi, da solo. Pronto il demo di un pezzo, Harry è venuto da me e abbiamo lavorato sui singoli brani, circa 12 ore per ognuno di loro, cambiando e modificando man mano le cose. Poi, Harry ed io abbiamo rifatto un demo di tutti i pezzi. Rikard, Joey e John hanno preso questi demo e consigliato cambi di arrangiamento, di tempo ed altre cose. Joey ed io abbiamo avuto una discussione di 4 ore sulle linee delle backing vocals. Rikard ed io abbiamo parlato ogni giorno dei passaggi ritmici che collegano le diverse sezioni strumentali. John ha preso il mio pezzo preferito e ha riarrangiato completamente l’ultima strofa. Ogni musicista ha lavorato per il bene del pezzo nel suo complesso, non solo delle sue parti. La maggior parte delle band di solito descrive il loro nuovo disco come “il più heavy di sempre” o qualcosa del genere. Vorrei evitare questo clichè e definire ‘The Deviant Chord’ un disco curato fin nei minimi dettagli, che mostra chiaramente le nostre radici heavy metal.”

Ricordiamo la formazione attuale della band:
Harry Conklin – voce
Joey Tafolla – chitarra
Mark Briody – chitarra
John Tetley – basso
Rikard Stjernquist – batteria

Jag panzer 2017

 

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

HESPERIA - Il lyric video di 'Trivmviratvum'

Post successivo

SAMSON - 'Classic Album Collection'