Loud Albums

ITCHY – ‘All We Know’

Vi confessiamo che a volte è difficile decidere se un gruppo dev’essere davvero recensito su un portale che si chiama ‘Loud And Proud’ e che è nato per occuparsi principalmente di dischi che stanno sotto la grandissima etichetta di heavy e classic metal. Naturalmente le etichette qui ci stanno strette e tentiamo di ascoltare le tonnellate di materiale che ci arriva in redazione, per dar più ampio respiro alla scelta che vi proponiamo. Davanti ad un’etichetta come Arising Empire, che a braccetto con Nuclear Blast certo non si occupa di musica leggera, ascoltiamo spesso fiduciosi. Poi succede che ci ritroviamo tra le mani ‘All We Know’, settimo album in studio dei tedeschi Itchy, amatissimi in patria come punk-rock band; ed è qui che iniziamo a farci delle domande, perché se è vero che a noi le etichette interessano poco, un minimo di orientamento ci vuole. Ci sono un paio di pezzi con anima punk, liberamente ispirati ai The Clash, ma tutto il resto è un rock molto leggero, quasi pop, che assomiglia più ai Fall Out Boy che ai Sex Pistols. E allora parliamo di questo disco cercando di intenderci: è un buon prodotto di rock radiofonico, che potreste sentir passare in rotazione nelle radio nazionali insieme ai nomi più in vista dell’alternative statunitense. L’impatto di ‘Black’, ‘Danger!’ e ‘Day In Day Out’ è ottimo, un piacevole punk-rock che iniettato con più convinzione in tutto il resto della tracklist avrebbe senza dubbio innalzato il livello qualitativo del disco. Interessante apertura con una ruffianissima ‘Stuck With The Devil’, mentre emerge un carattere più roccioso ed incisivo con la bella ‘We’re Coming Back’. Purtroppo per i nostri, ci sono dei momenti di vuoto pop-cosmico come ‘All We Know’ e ‘The Last Of Us’, che non rientrano nemmeno nelle fila della musica leggera fatta con gusto. Un’uscita che ci lascia con un punto interrogativo se presentata come punk-rock, ma che raggiunge la sufficienza se la considera per quel che è, un disco che strizza l’occhio alla frangia più ruffiana dell’alternative rock.

Tracklist:
01. Stuck With The Devil
02. Keep It Real
03. Fall Apart
04. Nothing
05. Black
06. Before You Go
07. Danger!
08. The Sea
09. Knock Knock
10. Day In Day Out
11. All We Know
12. We’re Coming Back
13. The Last Of Us
14. Go To Sleep

Line-up:
Sebastian ‘Sibbi’ Hafner – voce, chitarra
Daniel ‘Panzer’ Friedl – voce, basso
Max Zimmer – batteria

Editor's Rating

Fabiana Spinelli

Fabiana Spinelli

Classe 1983, iniziata dai Metallica, stregata dagli Helloween ed infettata dai Mercyful Fate. Una passione per tutta la musica rock e metal, dal thrash al death, dal progressive all'AOR, portatrice sana di power metal. Sono cresciuta collezionando le care vecchie riviste musicali, vivo per la musica live, incollata alle transenne dei concerti di mezzo mondo. Ho collaborato per tanti anni con Heavy Worlds, speaker radiofonica per Radiogas.it con la mia trasmissione 'Sick Things', dove unisco l'amore per la musica a quello per la letteratura e il cinema horror.

Post precedente

QUIET RIOT – ‘Road Rage’

Post successivo

EUROPE - Una data in Italia a novembre