Loud AlbumsOver the Top

IRONFLAME – ‘Lightning Strikes The Crown’

Si discute spesso se l’heavy metal, inteso nella sua forma più classica, abbia o no un futuro. Finché ci sono band come gli Ironflame, la domanda non dovrebbe nemmeno essere posta. Non sono una vera band, più un progetto solista, ma la qualità che mettono sul piatto è davvero alta. ‘Lightning Strikes The Crown’ nasce dall’iniziativa di Andrew D’Cagna, musicista e compositore dai trascorsi modesti – la band più nota sono i Brimstone Coven – ma capace qui di lasciare un’impressione ben più che positiva. D’Cagna si è occupato di tutto, appaltando solo gli assoli a una serie di musicisti esterni, il più noto dei quali è Jim Dofka. La vera sorpresa è il risultato, un disco che abbina l’approccio ottantiano degli High Spirits, l’energia dei Riot V e la venatura epicamente melodica dei purtroppo scomparsi Onward. I dieci pezzi che compongono ‘Ligtning Strikes The Crown’ sono una vera festa per le orecchie di ogni amante dell’heavy metal più tradizionale – in particolare della sua versione più melodica. Se ‘Heavy Metal Warriors’ fa pienamente onore al suo nome, rivelandosi un’incalzante cavalcata metallica, ‘Eternal Night’ mostra atmosfere più epiche , candidandosi seriamente tra le migliori tracce di questo 2o17. Il lato epico della band torna fuori in modo ancor più evidente nel mid-tempo ‘Fallen Glory’, in cui gli Ironflame vanno a scomodare il fantasma dei Black Sabbath – periodo Dio/Martin… Ma tutto il disco si rivela una vera gioia per le orecchie, con lo stesso Andrew D’Cagna ad occuparsi delle parti vocali in modo ben più che dignitoso. Gli Ironflame ci hanno regalato una delle migliori uscite underground dell’anno che sta per chiudersi, e non è un caso che il prossimo aprile li vedremo in azione al Keep It True tedesco…

Tracklist:
01. Firestorm
02. Marching On
03. The Gorgon
04. Heavy Metal Warriors
05. Eternal Night
06. Fallen Glory
07. What We’ve Sown
08. Shadow Queen
09. Kingdom Come
10. Fighting Onward

Line-up:
Andrew D’Cagna – voce, tutti gli strumenti
Jim Dofka – chitarra (ospite)
Aaaron Carey – chitarra (ospite)
Justin Wood – chitarra (ospite)
Johnathan Crow – chitarra (ospite)

 

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

ALCYONA - Il debut album 'Trailblazer' a febbraio 2018

Post successivo

EVERSIN - Ralph Santolla sul nuovo album