Loud Albums

IRON MASK – ‘Diabolica’

Invidiabile la coerenza di Dushan Petrossi, axe-man belga che con i suoi Iron Mask giunge puntuale all’appuntamento con i diffusori dei nostri stereo. La sua creatura torna con le zanne e gli artigli affilati più che mai, sicura di poter lasciare il segno sulla nostra pelle, forte della voce di un fuoriclasse come Diego Valdez, quarantacinquenne argentino dotato di un’ugola foderata in adamantio, perfetto connubio tra un giovane Ronnie James Dio ed un maturo Ripper Owens. Il power-metal impreziosito da orpelli neoclassici del nostro chitarrista – invero mai eccessivamente malmsteeniano – è in realtà un esaustivo viaggio attraverso la genesi del genere stesso, passando da palesi tributi ai Deep Purple (eclatante la citazione di ‘Perfect Strangers’ durante il brano ‘Ararat’) a pesantissime influenze dei Rainbow (‘Diabolica’), da ariosi brani happy-metal (l’opener ‘I Don’t Forget I Don’t Forgive’ ed il brano ‘All For Metal’ su tutti – non a caso il drummer è Ramy Ali, attivo anche nei Freedom Call) a brani più epici che rimandano ai nostrani Rhapsody (‘Doctor Faust’). Oggettivamente non troviamo evidenti difetti in questa release, se non forse una logorrea musicale ascrivibile ad un “eccesso” di parti assemblate quasi con un copia-incolla e mai imputabile ad un attacco solistico-masturbatorio – e Petrossi è bravo a non strafare in ambito solista, presentandoci assoli barocchi ma scevri di narcisistici orpelli. Cantando a squarciagola potenziali hit come la bella ‘The First And The Last’, e registrando una durata media di oltre 7 minuti per brano arriviamo alla considerazione finale che forse, una maggiore sintesi nel presentare le ottime idee qui presenti avrebbe di sicuro giovato ad un disco comunque ottimo, in grado di farci viaggiare attraverso il tempo e le evoluzioni di un genere musicale che comunque, nel 2016, è ancora vivo e vegeto.

Tracklist:
1. I Don’t Forget I Don’t Forgive
2. Doctor Faust
3. Galileo
4. Oliver Twist
5. March 666
6. All For Metal
7. The Rebellion Of Lucifer
8. Diabolica
9. The First And The Last
10. Ararat
11. Flying Fortress
12. Cursed In The Devil’s Mill
Line-Up:
Diego Valdez – voce
Dushan Petrossi – chitarra
Vassili Moltchanov – basso
Ramy Ali – batteria

Editor's Rating

Alberto Biffi

Alberto Biffi

Alla tenera età di 11 anni fui folgorato sulla via di Damasco da una voce divina e soprannaturale (Bruce Dickinson), che mi guidò sulla retta via del Signore (R.J. Dio). Da allora ho vagato nel mondo metal cercando la mia giusta collocazione; dapprima come groupie (ma dovetti rinunciare presto, troppo brutto e peloso), poi come musicista coinvolto in innumerevoli progetti nell'area rock lombarda ed infine come umile scribacchino digital-musicale. Già redattore per Truemetal.it, Italiadimetallo.it, Metalitalia.com, Suonidistortimagazine.it ed altre innumerevoli realtà minori ma sempre e comunque professionali ed appassionanti, mi accingo ad iniziare questa nuova entusiasmate avventura con loudandproud.it.

Post precedente

EXTREME - Guarda 'Money (In God We Trust)' dal nuovo DVD live

Post successivo

STEEL PANTHER - Il nuovo album 'Lower The Bar' a febbraio