Loud Albums

INFERNÄL MÄJESTY – ‘No God’

Più di trent’anni di storia, quattro album (compreso quest’ultimo ‘No God’), una manciata di demo, live e split e provenienza 100% canadese. Più culto di così si muore no? Ecco… questi sono gli Infernäl Mäjesty. Dopo ben tredici anni dall’ultimo ‘One Who Points To Death’ i cinque thrashosi musicisti tornano alla carica con ‘No God’, un album tutto violenza e nera lava vulcanica. Undici tracce infernali (appunto) che mandano tutto e tutti a vafVancouver ( ah ah ah) grazie ad un mix di thrash e seminale black metal, stile primissimi Sodom e Satan’s Host più posseduti, per intenderci. Non aspettatevi un disco rivoluzionario ed unico nel suo genere, se cercate ciò siete pregati di recarvi gentilmente all’uscita. La voce del buon Christopher Bailey ribolle di rabbia e si riversa sull’ascoltatore come bollente pece assassina, un blob informe brutto da vedersi ma dannatamente efficace. Satana in persona ha chiamato più volte dal suo appartamento ai piani bassi per dirci di abbassare il volume, incazzato perché non poteva studiarsi in pace i piani della prossima Apocalisse. Abbiamo reso l’idea no? Va dato atto ai Nostri anche di aver puntato su di una produzione comunque pulita e potente, che mette in risalto alla perfezione ogni singolo strumento, a cominciare dalla vulcanica base ritmica targata Nargang-Wilson. Si può suonare ignoranti ed anni ’80 anche nel 2017? Sì. Si può fare questo genere senza che l’insieme sonoro assomigli ad un rutto in un tombino? Sì. E che cavolo! E’ un piacere per noi godere di cotanta aggressività e, soprattutto, poter percepire ogni singola nota che viene vomitata dagli strumenti degli Infernäl Mäjesty. Ci ripetiamo dicendo ancora una volta che ‘No God’ viaggia parallelamente all’innovazione ed allo stupore, ma noi guardiamo prima di tutto la qualità. E qui, fidatevi, ce n’è tanta, tantissima!

Tracklist:
01. Enter The World Of The Undead
02. In God You Trust
03. Signs Of Evil
04. Another Day In Hell
05. Kingdom Of Heaven
06. No God
07. False Flag
08. Nation Of Assassins
09. House Of War
10. Systematical Extermination
11. Extinction Level Event

Line-up:
Christopher Bailey – voce
Kenny Hallman – chitarra
Steve Terror – chitarra
Daniel Nargang – basso
Kiel Wilson – batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

VANDEN PLAS - Guarda il live video di 'Rush Of Silence'

Post successivo

HEAVY METAL NIGHT 2017 - Confermati i T.I.R