Heavy Bone

Holy Dio!

1983. Ronnie James Dio, libero dagli impegni coi Black Sabbath, sta mettendo le basi di quella che sarà una brillante carriera solista. Con lui, il fedele drummer Vinny  Appice, anche lui proveniente dai Sabs. Al basso Jimmy Bain, alla chitarra un giovane e promettente Vivian Campbell. Il risultato? Un disco che entrerà negli annali dell’heavy metal, a partire dalla terremotante opener  ‘Stand up and Shout’, passando per l’oscura epicita’ della title-track, fino alle spruzzate hard rock di ‘Rainbow in the dark’. E che dire della copertina? Oggi, tretaquattro anni dopo, resta una delle più riconoscibili della storia, con un prete indifeso alla mercé della corrente e di un demone oscuro che incombe sulla scena. Il nostro omaggio a questo storico disco…

Testo di Sandro Buti
Disegno di Enzo RIzzi

heavy bone agosto 2017 a

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

THE DARKNESS - Guarda il video di 'All The Pretty Girls'

Post successivo

JET JAGUAR - Video live dal W:O:A 2017