Loud Albums

HELLWEED – ‘Legacy In Vain’ EP

E voi che pensavate che dalla Russia arrivasse solo freddissimo black metal o brutale death. Gli Hellweed sono un gruppo modern metal, thrash groove, chiamatelo come volete. Qui in redazione, a Loud And Proud Italia, le band che suonano in questo modo ricordano principalmente i Pantera. Partiamo dalla fine di questo EP, giusto che farvi capire cosa intendiamo: ‘Perfect Ecstasy’ non avrebbe sfigurato in un disco come ‘Far Beyond Driven’ (East West Records, 1994), con quel “tiro” così vicino alla nota ‘I’m Broken’. Torniamo all’inizio di questo discreto EP ora, con l’apripista intitolata ‘Paradox’, molto vicina al “pure american metal” dei Lamb Of God. Anche qui un finale decisamente “panterato” ci porta sino alla successiva traccia. ‘Guts Out’ è ancora Pantera, ancora Lamb Of God ma… attenzione: influenze dei mai dimenticati Alice In Chains iniziano a far capolino (seguendo appunto l’esempio della band di Randy Blythe), con armonizzate voci pulite, dal timbro decisamente mutuato da Layne Staley. ‘Unholy Ghost’ è una traccia che non arriva ai due minuti, in cui l’unico fantasma che udiamo è quello di Anselmo. Ci stupisce ‘Liquor Dreams’, una canzone liquida, piacevole, calda come il whiskey che scende nella nostra gola. Anche qui, l’impressione di sentire Phil Anselmo che canta con i suoi Down una cover degli Alice In Chains è davvero forte. Che dire? Voto relativamente basso per due motivi: prima di tutto ci manteniamo cauti data la natura di questa uscita, ovvero un EP “dimostrativo” che serve solo ad ingolosire, creare attesa e attenzione. Secondo ma non meno importate motivo: la band ci appare troppo derivativa, ancorata agli anni 90 e a quel sound paludoso che i Pantera introdussero nella scena metal, andando a influenzare migliaia di band per i decenni a venire. Un po’ di personalità ragazzi. Solo un poco.

Tracklist:
01. Paradox
02. Guts Out
03. Unholy Ghost
04. Liquor Dreams
05. Perfect Ecstasy

Line-up:
Ivan Janovsky – chitarra
Nikita Baranov – chitarra
Egor Starikov – basso
Maxim Bokyo – batteria

Editor's Rating

Alberto Biffi

Alberto Biffi

Alla tenera età di 11 anni fui folgorato sulla via di Damasco da una voce divina e soprannaturale (Bruce Dickinson), che mi guidò sulla retta via del Signore (R.J. Dio). Da allora ho vagato nel mondo metal cercando la mia giusta collocazione; dapprima come groupie (ma dovetti rinunciare presto, troppo brutto e peloso), poi come musicista coinvolto in innumerevoli progetti nell'area rock lombarda ed infine come umile scribacchino digital-musicale. Già redattore per Truemetal.it, Italiadimetallo.it, Metalitalia.com, Suonidistortimagazine.it ed altre innumerevoli realtà minori ma sempre e comunque professionali ed appassionanti, mi accingo ad iniziare questa nuova entusiasmate avventura con loudandproud.it.

Post precedente

MOTORHEAD - Un album di cover a settembre. Con un inedito

Post successivo

EUROPE - I dettagli del nuovo album 'Walk The Earth'