Loud Albums

HELL FIRE – ‘Metal Masses’

Hell Fire, staccato. Per non confonderli con decine di altre band di tutto il mondo. Questi Hell Fire arrivano da San Francisco, sono in giro dal 2010 e debuttano in modo assolutamente indipendente con questo ‘Metal Masses’. Un disco che si presenta già bene, sotto forma di digipack elegante e ben curato, distribuito in Europa dalla francese Inferno Records. E che soprattutto conferma questa prima impressione con l’ascolto delle undici tracce che lo compongono. A grandi linee, i cinque californiani paiono seguire la scia di Night Demon e High Spirits, offrendoci un heavy metal classico dalla palese ispirazione ottantiana, che spesso pare guarda in modo altrettanto evidente alle band britanniche del passato – ‘Lightning Axes’ e soprattutto ‘Night Terror’ sono eloquenti in questo senso, mentre ‘Islands Of Hell’ mostra anche progressioni maideniane… Spesso ma non sempre, visto che nella seconda parte del disco gli Hell Fire appesantiscono decisamente i suoni, andando a richiamare band geograficamente ben più vicine a loro – echi di Metallica ed Exodus escono chiari, in pezzi come ‘Metal Masses’ e ‘Soldiers Of Sin’. Due anima che gli Hell Fire riescono a condensare in modo efficace, apparendo sempre credibili grazie alla capacità di trovare melodie mediamente coinvolgenti. Per un debutto autoprodotto c’è di che essere soddisfatti. Non è certo la qualità che manca agli Hell Fire.

Tracklist:
01. Prelude
02. Lightning Axes
03. Sirens of the Hunter
04. Into the Light
05. Night Terror
06. Island of Hell
07. Metal Masses
08. Excelsior
09. Battle Cry
10. Soldiers of Sin
11. Escape Purgatory

Line-up:
Jake Nunn – voce
Jon Mendle – chitarra
Tony Campos – chitarra
Herman Bandala – basso
Arturo Rios – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

SECRET SPHERE - Guarda il video di 'The Calling'

Post successivo

COMANIAC - 'Instruction For Destruction'