Loud Albums

HAVOK – ‘Conformicide’

Torna il “Colorado thrash metal” degli Havok, band che ha saputo cavalcare alla grande la nuova ondata di ritrovato amore nei confronti del thrash metal americano e che, forte di una manciata di validi album e di un sound molto personale, ha raccolto legioni di fan in giro per il mondo. ‘Conformicide’ è il quarto album della band made in USA ed è la solita dimostrazione di tecnica e potenza, anche se va detto che una produzione un po’ troppo cruda fatica a rendere giustizia all’originale proposta musicale dei nostri. L’opener ‘F.P.C.’ parte con il solito arpeggio che da tempo immemore ci introduce ai lavori delle band thrash metal e si sviluppa attraverso intricate trame di basso (magistralmente suonato da Nick Schendzielos) che, insieme ad un drumming schizoide, proiettano la song in una dimensione quasi hardcore. La successiva ‘Hang ‘Em High’ vede ancora una volta l’eccelsa di tecnica di Nick prevalere sul resto degli altri strumenti ed in questo caso iniziano a farsi sentire eccome le influenze di thrash ottantiano che tanto ci piacciono. La voce di David Sanchez è disturbante ed incazzosa al punto giusto e ritorna a farci navigare vicino a quei lidi hardcore a cui abbiamo accennato poco fa. ‘Conformicide’ arriva alla fine senza assestare ulteriori scossoni, forte di un (genuino?) thrash ipertecnico che rimanda a quanto fatto in passato da Xentrix e Death (ultra presenti in ‘Intention To Deceive’). Nulla di più e nulla di meno. Album attesissimo dai fan della band ed ottimo pretesto per un tour in compagnia dei Warbringer che passerà anche per l’Italia il 21 di aprile, ma certamente il mondo del metal non verrà scombussolato e segnato da questa nuova release targata Havok.

Tracklist:
01. F.P.C.
02. Hang ‘Em High
03. Dogmaniacal
04. Intention To Deceive
05. Ingsoc
06. Masterplan
07. Peace Is In Pieces
08. Claiming Certainty
09. Wake Up
10. Circling The Drain

Line-up:
David Sanchez – voce, chitarra
Pete Webber – batteria
Reece Scruggs – chitarra
Nick Schendzielos – basso

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

BATTLEFIELD METAL FEST 2017 - Subìto attacco hacker, a breve nuova conferma

Post successivo

TANKARD - Rivelata la copertina del nuovo album 'One Foot In The Grave'