Loud Albums

EVETH – ‘Entelequia’

La Loud and Proud Airlines oggi vi porta in vacanza in una delle più quotate ed ambite mete turistiche del Mar Mediterraneo: Maiorca! La piccola, ma caratteristica isola spagnola è da sempre luogo di villeggiatura preso d’assalto da turisti di tutto il mondo, soprattutto da tedeschi, inglesi ed italiani. Ma cosa ci offre in fin dei conti questa simpatica isoletta, oltre ad infinite spiagge di sabbia fina, lambite da un mare cristallino e paradisiaco? Beh, c’è la notissima Cattedrale di Santa Maria, monumento simbolo della capitale Palma di Maiorca, c’è il Palazzo dell’ Almudaina, residenza vacanziera del buon re di Spagna, c’è il power metal degli Eveth… Fermi tutti: power metal? A Maiorca?! Eh, evidentemente sì… ed anche di ottima fattura! Gli Eveth sono una band sulle scene dal 2010 (nati dalle ceneri degli Habemus Rock) e con all’attivo un paio di album (tre, con l’ultimo ‘Entelequia’) che hanno contribuito a far girare il nome del gruppo tra gli affollati canali underground metallici della Penisola Iberica. Il nuovo lavoro potrebbe quindi essere il disco della consacrazione, quel terzo disco che è sempre l’ostacolo da superare prima di poter navigare tranquilli nelle acque dell’esperienza e della consapevolezza. Power metal dicevamo, di elevata qualità tecnica e con una buonissima dose di personalità. Melodie (av)vincenti e mai banali sono il fiore all’occhiello di ‘Entelequia’, album in cui non sfuggono alle nostre orecchie marcati richiami alla tradizione melodic metal spagnola, soprattutto a quanto fatto negli anni da band come Saratoga e Zenobia (gruppi che i nostri lettori ormai conosceranno a menadito…). L’espressiva e potente voce del singer italo-spagnolo David Dalmau ci guida tra queste undici godibili tracce, impreziosite da un guitar work sempre fantasioso ed ispirato. Ovviamente non mancano momenti di intensa atmosfera come la ballad ‘Por Siempre’, dove fa capolino il magico violino di Dito Villar e la malinconica ‘La Huida’, il cui ritornello farà battere non pochi cuori in sede live. Niente riempitivi, niente brani stucchevoli, ma tanto power metal melodico di classe: ‘Entelequia’ inaugura alla grande questo 2017 metallico spagnolo ed apre agli Eveth numerosissime strade che, se percorse con saggezza e personalità, sapranno condurre ad un meritato successo.

Tracklist:
01. Entelequia
02. Conjura De Villano
03. Torre De Babel
04. Mi Momento Existe
05. Eclíptica Pasión
06. La Huida
07. Lilith
08. La Esfera Del Miedo
09. Mar Blanco
10. Dios De Kemet
11. Por Siempre

Line-up:
David Dalmau – voce
David Kamstedt – chitarra
Leo Villar – batteria
Biel Recio – basso
Toni Recio – chitarra
Dito Villar – violino (collaboratore)

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

OBITUARY - Ascolta la nuova 'A Lesson in Vengeance'

Post successivo

ROYAL HUNT - I dettagli del nuovo live '2016'