Loud Albums

ENTRAILS – ‘World Inferno’

Forse sta cosa del death metal svedese anni 90 ci sta scappando di mano. Insomma, gli Entrails non sono ragazzini che tributano anni a loro sconosciuti e lontani, quando non erano nemmeno un idea nella testa di mamma e papà; loro in quei famigerati anni c’erano davvero… e suonavano. Qual’ è il problema allora? Che non è detto che tutto ciò che è classic metal e arriva dagli anni 80 sia imperdibile. Non è detto che tutto ciò che è doom o prog ed arriva dagli anni 70 sia un must e non è detto che tutto ciò che arriva dalla Svezia degli anni 90 (e suoni death metal) sia geniale, storico, mitico. Gli Entrails scopiazzano la grafica dagli Entombed, la musica dai Nihilist (e nemmeno a dirlo… Entombed), Dismember, Grave e tutti i soliti nomi che il vostro umile scribacchino digital musicale si è largamente rotto le “bollar” (“palle” in svedese) di scrivere. Insomma i Nostri non fanno schifo, intendiamoci, solo che non appena sento le prime note penso:”Boss DS1”. Soliti suoni per le chitarre, solito growl possente ma comprensibile, soliti riff. Al gruppo manca talento, insomma non è che in Svezia lo distribuiscano in modo omogeneo diamine! Ci aspetteremmo che un brano dal titolo scontato come ‘Into Eternale Fire’ ci stupisca, con una musica che distrugga tutti i nostri preconcetti. Invece no, è scontata e noiosa anche la canzone. Non è tutto da buttare, per carità; ‘Suffer’ non è poi male, con accelerazioni che si fanno piacevolmente ascoltare e ‘The Hour Of The Casket’ ricorda non poco i migliori Dismember (e per questo ribattezzata da me come ‘The Hour Of The Casket…Garden’), ma questo ‘World Inferno’ scopre subito le carte senza tentare di bluffare nemmeno per un secondo: la band suona bene, lo fa con passione, ma suona in serie C. Da ascoltare un paio di volte e riporre sullo scaffale, in fondo, dietro ai Carnage e agli Unleashed.

Tracklist:
01. World Inferno
02. Condamned To The Grave
03. Serial Murder (Death Squad)
04. The Soul Collector
05. Dead And Buried
06. Insane Slaughter
07. Into Eternal Fire
08. Suffer
09. The Houd Of The Casket
10. The Blood Breed

Line-up:
Tommy Carlsson – voce, basso
Jimmi Lundqvist – chitarra
Pontus Samuelsson – chitarra
Martin Mikaelsson – batteria

Editor's Rating

Alberto Biffi

Alberto Biffi

Alla tenera età di 11 anni fui folgorato sulla via di Damasco da una voce divina e soprannaturale (Bruce Dickinson), che mi guidò sulla retta via del Signore (R.J. Dio). Da allora ho vagato nel mondo metal cercando la mia giusta collocazione; dapprima come groupie (ma dovetti rinunciare presto, troppo brutto e peloso), poi come musicista coinvolto in innumerevoli progetti nell'area rock lombarda ed infine come umile scribacchino digital-musicale. Già redattore per Truemetal.it, Italiadimetallo.it, Metalitalia.com, Suonidistortimagazine.it ed altre innumerevoli realtà minori ma sempre e comunque professionali ed appassionanti, mi accingo ad iniziare questa nuova entusiasmate avventura con loudandproud.it.

Post precedente

HEXX - Il nuovo album 'Wrath Of The Reaper' a settembre

Post successivo

MR. BIG - Spostata la data di pubblicazione del nuovo album 'Defying Gravity'