Loud Albums

EMPIRE – ‘Trading Souls’

Pride & Joy Music ci aveva promesso la ristampa dei quattro dischi pubblicati tra il 2001 e il 2007 dagli Empire, con un’uscita ogni tre mesi: ed ecco che dopo ‘Hypnotica’ esce puntualissimo ‘Trading Souls’, di cui Lion Music aveva già provveduto a fornire una riedizione nel 2012. Da questo punto di vista, non si tratterebbe di una mossa commerciale furbissima, se non fosse inserita nel contesto della re-issue completa della discografia della band. Gruppo che portò nelle sue fila Tony Martin al posto di Lance King, guadagnando in calore ed intensità. I pezzi di questo ‘Trading Soul’ suonano sempre freschissimi e convincenti, per un album che compie 14 anni ma potrebbe collocarsi in un’annata qualsiasi degli Eighties. Un disco che già nel 2003 non aveva fatto certo gridare al miracolo, ma che si presenta senza zone d’ombra, per quel che è: hard rock spolverato di AOR, godibile, radiofriendly, accattivante. Del resto, i nomi che si celano dietro il monicker Empire sono di prestigio, con la chitarra di Rolf Munkes a fare da signora e padrona incontrastata. L’acquisto è destinato ai fans e ai collezionisti che vorranno accaparrarsi tutta la serie ristampata e a chi – come già per il precedente ed in previsione dei successivi – vuole riascoltare un disco easy listening, perfetto per la stagione estiva.

Tracklist:
01. One in a Million
02. Pay Back Time
03. Teenage Deadhead
04. Big World, Little Man
05. You
06. Perfect Singularity
07. Wherever You Go
08. Did You Ever Love Me
09. Comin’ Home
10. Back in the Light

Line-up:
Tony Martin – voce
Rolf Munkes – chitarra
Neil Murray – basso
Don Airey – tastiere
Gerald Kloos – batteria

Editor's Rating

Fabiana Spinelli

Fabiana Spinelli

Classe 1983, iniziata dai Metallica, stregata dagli Helloween ed infettata dai Mercyful Fate. Una passione per tutta la musica rock e metal, dal thrash al death, dal progressive all'AOR, portatrice sana di power metal. Sono cresciuta collezionando le care vecchie riviste musicali, vivo per la musica live, incollata alle transenne dei concerti di mezzo mondo. Ho collaborato per tanti anni con Heavy Worlds, speaker radiofonica per Radiogas.it con la mia trasmissione 'Sick Things', dove unisco l'amore per la musica a quello per la letteratura e il cinema horror.

Post precedente

WARLOCK – Il risveglio dello Stregone

Post successivo

COLONY OPEN AIR 2017 - Nuovo cambio location per il festival