Loud AlbumsOver the Top

DARK FOREST – ‘Beyond The Veil’

Negli anni Ottanta, le etichette erano spesso caratterizzate. Da uno stile, un approccio, una scelta musicale. Erano meno di oggi, ovviamente. Ma avevano in qualche modo una loro personalità. E’ qualcosa che si può dire per la nostra Cruz Del Sur, che fin dall’inizio ha puntato sul “poco ma bene”. Niente liste di release infinite, ma solo band da poter seguire con cura e con un occhio attento alla qualità. Per questo la label romana ha avuto a che fare con While Heaven Wept e Atlantean Kodex, tanto per citare due tra le band più interessanti dell’ultima decade. I Dark Forest possono senza dubbio essere un terzo gioiello di questa splendida collana, visto il salto di qualità che compiono con questo ‘Beyond The Veil’. Inglesi delle West Midlands, hanno saputo conquistarsi nel tempo un discreto following grazie a dischi man mano sempre più interessanti. ‘Beyond The Veil’ è il loro quarto e senza dubbio il più maturo, all’insegna di un heavy metal classico dalle marcate inflessioni folk, che può ricordare gli Skyclad – anche se i Dark Forest restano su una strumentazione tradizionale – ma anche i nostri Elvenking e, perché no, i Blind Guardian per una certa coralità delle composizioni. Skyclad ed Elvenking sono nomi che ritornano anche nell’artwork – splendido – a firma Duncan Storr e nell’approccio pagano/naturalistico ai testi, fortemente legati alle leggende della loro terra. Ma non fatevi ingannare dal paragone, non è certo la personalità a fare difetto al quintetto inglese, anzi. Il lavoro chitarristico di Christian Horton e Pat Jenkins è superlativo, nel riffing, nelle continue armonie e nelle parti soliste. La ritmica è fantasiosa, ad arricchire pezzi che sono elaborati ma scorrono via con la leggerezza di un reel. E Josh Winnard alla voce è un cantore sempre credibile, del tutto adeguato dei colori e degli umori cangianti di questo disco, che si candida con prepotenza ai top ten di fine 2016. ‘Beyond The Veil’ ci offre una serie di affreschi sonori dal forte sapore evocativo, quasi fossero davvero elementi figurativi. ‘On The Edge Of Twilight’ apre il disco mescolando con grande cura folk e metal, come del resto sarà per l’intero album. ‘Blackthorn’ mette in mostra l’anima più diretta della band, prima del doppio capolavoro rappresentato da ‘Earthbound’ e ‘The Undying Flame’, brani elaborati e ricchi di atmosfere, ma capaci di coinvolgere già dal primo ascolto, complici linee melodiche azzeccatissime e trascinanti. ‘Men-an-Tol’ è uno strumentale avvincente, come raramente accade ormai di ascoltare. E la conclusiva ‘The Lore Of The Land’ condensa in quattordici minuti la summa del pensiero musicale dei Dark Forest, tra atmosfere variegate, cambi di ritmo e di scenario, e melodie che si intrecciano continuamente tra loro. ‘Beyond The Veil’ è un disco senza punti deboli, ma anzi ricco di aspetti interessanti, che si svelano con forza ascolto dopo ascolto. E’ il disco di una band che ha davvero molto da dire, cosa purtroppo ultimamente piuttosto rara. Ed è un disco che  può davvero cambiare le carte in tavola per i Dark Forest, il loro piccolo grande capolavoro. Da ascoltare, assolutamente.

 

Tracklist:
1. On The Edge Of Twilight (7:00)
2. Where The Arrow Falls (5:35)
3. Autumn’s Crown (5:35)
4. Blackthorn (5:05)
5. Lunantishee (1:07)
6. The Wild Hunt (6:57)
7. Earthbound (7:29)
8. The Undying Flame (6:23)
9. Mên-An-Tol (6:25)
10. Beyond The Veil (4:47)
11. Ellylldan (0:59)
12. The Lore Of The Land (13:39)

Line-up:
Josh Winnard – voce
Christian Horton – chitarra
Patrick Jenkins – chitarra
Paul Thompson – basso
Adam Sidaway – batteria

Editor's Rating

Sandro Buti

Sandro Buti

Scrivo di heavy metal dai lontani e gloriosi anni Ottanta. Prima su fanzine più o meno amatoriali, poi dalla metà degli anni Novanta su magazine come Flash, Metal Hammer e Metal Maniac. Sono da sempre un cultore della scena underground, perché è ricca e perché è da lì che tutti arriviamo...

Post precedente

HARDLINE - Ascolta la nuova 'Nobody's Fool'

Post successivo

GRAHAM BONNET BAND - I dettagli del nuovo album 'The Book'