Loud Albums

DAEMONOKRAT – ‘The Scourge Of Chaos’

E così, tra una semi-delusione data dall’ultimo Hour Of Penance e la curiosità di ascoltare il nuovo ed imminente Antropofagus, ci troviamo questa piccola, grande sorpresa. Vengono dalla Sicilia e ci propongono un autoproduzione che può gareggiare (e vincere) con prodotti ben più blasonati. I Daemonokrat sono un quartetto nato nel 2013 e nello stesso anno rilasciano un EP intitolato ‘Predators’ che viene licenziato in CD da Vibrio Cholerae Records (Ucraina) e Satanath Records (Russia), mentre un edizione limitata in cassetta viene proposta da Tridroid Records (USA). Il batterista originale (Matteo Maverick, della band thrashcore Stesso Sporco Sangue) viene sostituito da Arconda (ex Hour Of Penance) ed è con questa formazione che ci presentano il loro primo full length: ‘The Scourge Of Chaos’. I Nostri sono adepti della chiesa dell’Angelo Morboso, e sono tra i migliori discepoli che il sacerdote Trey Azagthoth possa sperare di avere. Una copertina colorata, semplice, ma che evoca subito i Grandi Antichi è quella che ci accoglie, con tanto di foto di presentazione della band chiaro tributo alla copertina di ‘Entangled In Chaos’. Scontato a questo punto dire che suonano come i Morbid Angel, ma anche riduttivo. I Nostri aggiungono alla “malattia” degli autori di ‘Blessed Are The Sick’ anche la musicalità di una band purtroppo troppo spesso dimenticata come i Monstrosity. A.Wehrmacht è il brutale possessore di uno dei migliori growl sentiti negli ultimi mesi – semplicemente perfetto – e gli assoli di Necrosplatter sono davvero ottimi. Forse, parlando di chitarra solista possiamo solo farci un appunto mentale: gli assoli più classicamente metal (sopratutto quelli dove viene usato ed abusato il wha-wha) sono quelli maggiormente caotici e trascurabili, mentre quelli volutamente “confusi”, dove la mano e la mente di Trey sono parecchio influenti, pur peccando in originalità sono sicuramente i migliori. Un ottimo basso che deve ringraziare il mix, per non perdersi nella furia dei brani ed un batterista davvero fenomenale graziano questo bellissimo ‘The Scourge Of Chaos’. I Riff sono quanto di più bello le nostre orecchie affamate di death metal floridiano abbiano ascoltato, e ci ritroviamo così a pregare Cthulhu, chiedendogli che il prossimo disco dei Morbid Angel sia bello “almeno” la metà di questo CD proveniente dalla Trinacria. Ah, dimenticavo, come se tutto questo ben di Satana non bastasse, il mitico Kam Lee partecipa con la sua voce alla splendida ed epica title-track. Uno dei migliori dischi death metal di questo 2017.

Tracklist:
01. Hellspawn
02. The Holiest Servants Of Doom
03. The Scourge Of Chaos
04. Ordo Decimatus
05. Beyond Eternity
06. Daemonokrat
07. Our Scorn… Our Silence
08. Abaddon’s Inheritors
09. The Dawn Of War

Line-up:
A.Wehrmacht – voce, chitarra
Necrosplatter – chitarra
Thrash Maniac – basso
Arconda – batteria

Editor's Rating

Alberto Biffi

Alberto Biffi

Alla tenera età di 11 anni fui folgorato sulla via di Damasco da una voce divina e soprannaturale (Bruce Dickinson), che mi guidò sulla retta via del Signore (R.J. Dio). Da allora ho vagato nel mondo metal cercando la mia giusta collocazione; dapprima come groupie (ma dovetti rinunciare presto, troppo brutto e peloso), poi come musicista coinvolto in innumerevoli progetti nell'area rock lombarda ed infine come umile scribacchino digital-musicale. Già redattore per Truemetal.it, Italiadimetallo.it, Metalitalia.com, Suonidistortimagazine.it ed altre innumerevoli realtà minori ma sempre e comunque professionali ed appassionanti, mi accingo ad iniziare questa nuova entusiasmate avventura con loudandproud.it.

Post precedente

SHORES OF NULL - ‘Black Drapes For Tomorrow’

Post successivo

JORN - Il trailer del nuovo album 'Life On Death Road'