Loud Albums

CRAZY LIXX – ‘Ruff Justice’

La Svezia è stata per secoli la patria di combattivi ed inscalfibili vichinghi, marinai esperti e feroci conquistatori che partivano dalla loro terra madre alla ricerca di tesori e di nuovi territori in cui insediarsi. A distanza di moltissimi anni (giorno più, giorno meno), lo stato del nord Europa continua a dare i natali a combattenti determinati ed affamati di gloria, che si spingono in ogni angolo del Mondo armati di chitarre e microfoni e spinti dal vento implacabile del rock and roll. Tra le tantissime giovani band svedesi che si sono fatte notare nel nuovo millennio in campo hard rock e heavy metal, andiamo oggi a ripescare i glammissimi Crazy Lixx, ennesima freccia scagliata con precisione dall’arco della italianissima Frontiers. I cinque glitterati nordici tornano con questo ‘Ruff Justice’, freschissimo album che si muove tra AOR, hard rock e glam metal e senza dimenticare un quasi impercettibile alone di oscurità che dà un tocco di originalità all’insieme. Le dieci songs in esso contenute si rifanno a livello di lyrics alle tematiche horror degli anni ottanta e non è una sopresa per noi trovarci davanti a due brani, ‘XIII’ e ‘Live Before I Die’, scelti come colonna sonora del videogioco ‘Friday The 13th: The Game’. ‘Ruff Justice’ scorre via bello liscio come il Mare del Nord quando non è scosso da mortali tempeste scatenate dagli dei e senza sussulti che possano rivelarsi fatali per il marinaio di turno, ma fidatevi se vi diciamo che le esibizioni live del gruppo scandinavo sono ben più letali e distruttive di una tromba marina o di un uragano. Dall’opener ‘Wild Child’ alla conclusiva, già citata, ‘Live Before I Die’, vengono rispettati tutti gli stilemi dello sleaze metal – genere che d’altronde ha già detto tutto quello che doveva dire –  ma con una carica ed una vivacità che sono il vanto di gruppi come i Crazy Lixx. Non ci resta ora che aspettare con impazienza il Frontiers Rock Festival che si terrà a Trezzo Sull’Adda l’ultimo weekend di aprile per poter muovere i nostri bei culetti e cantare a squarciagola durante l’esibizione del combo svedese.

Tracklist:
01. Wild Child
02. XIII
03. Walk the Wire
04. Shot With a Needle of Love
50. Killer
06. Hunter of the Heart
07. Snakes in Paradise
08. If It’s Love
09. Kiss of Judas
110. Live Before I Die

Line-up:
Danny Rexon – voce
Joél Cirera – batteria
Jens Sjöholm – basso
Chrisse Olsson – chitarra
Jens Lundgren – chitarra

 

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

CRAVEN IDOL – 'The Shackles Of Mammon'

Post successivo

STRAEVIL METALFEST 2017 - Annunciato il bill completo