Heavy Bone

Cliff forever!

Il fotografo Ross Halfin sostiene, a ragione, che Cliff Burton era il vero leader dei METALLICA. Cliff era obbiettivamente un genio. Chi non è d’accordo può spararsi in sequenza ‘Orion’ e ‘(Anesthesia) Pulling Teeth’, quell’assolo di cinque minuti nato quando ancora studiava musica classica, dove quel suo vecchio Rickenbacker 4001, che nessun bassista metal usava – a parte Lemmy e Joey DeMaio – diventava quasi una chitarra. La sua entrata nei Metallica ebbe un profondo impatto sull’educazione musicale di Lars e James, introducendoli all’uso di armonie e melodie, mentre al tempo stesso li massacrava di punk: amava i Misfits, i Samhain e obbligava tutti ad ascoltare i Discharge mentre erano in tour.
Ci piace ricordarlo per il suo abbigliamento stravagante (si ostinava a portare i pantaloni a zampa in un periodo in cui le metal band andavano nella direzione opposta) e per il modo che aveva di fare headbanging mentre suonava, come pochi avevano fatto sino ad allora.
Il suo capolavoro rimane ‘Master Of Puppets’, l’album che nel marzo del 1986 scosse il mondo della musica pesante come un terremoto: il ‘Damage Inc. Tour’ che lo seguì fu e resta il miglior tour thrash che si sia mai visto.
Triste e buffo pensare che questo genio della quattro corde suonava già da sette anni quando, dopo la morte di suo fratello maggiore Scott, decise di imparare a suonare il basso in sua memoria, giurando di diventare il miglior bassista al mondo. Per un gran bel seppur breve periodo, ci riuscì.

Testo di Luca Fassina
Disegno di Enzo Rizzi

Cliff Burton Bone 1

Luca Fassina

Luca Fassina

Sono un giornalista musicale dal 1989, quando ho fatto parte della redazione che ha creato Hard! Nel 2006 ho iniziato a scrivere per Metal Maniac, dal 2012 scrivo per Classic Rock. Ho scritto la biografia dei Vanadium e curato quella della Strana Officina (Crac Edizioni). Per la Tsunami Edizioni ho scritto "On Stage, Back Stage", "100 Rock Ballad selezionate da Marco Garavelli", "Headbang '80" con P.G. Brunelli e tradotto la biografia di Marky Ramone, "Punk Rock Blitzkrieg".

Post precedente

AGGLUTINATION METAL FESTIVAL - Annunciata l'edizione 2017

Post successivo

FRONTIERS ROCK FESTIVAL IV - Andati sold out i VIP ticket