Loud Albums

BRIDGE OF DIOD – ‘Of Sinners And Madmen’

Gli Italiani Bridge Of Diod – attraverso Sliptrick Records – tornano sulla scena con il loro primo album ‘Of Sinners And Madman’ uscito il 30 novembre in versione digitale e in CD. Formati nel 2010 da Stefano Barbero, Luigi Barbero e Davide Leoncino poi successivamente raggiunti da Sebastiano Riva, compiono i primi passi pubblicando il loro EP ‘Creativity In Captivity’ nel 2012. Quello che propongono con il nuovo full-length è un heavy/thrash metal compatto e ben suonato, diretto, melodico e davvero piacevole da ascoltare senza intoppi alcuni. Il disco è composto da 10 canzoni della durata media di 4 minuti e vanta di notevoli riff e assoli che riportano indietro nel tempo, rimanendo comunque moderni e attuali. Degne di nota sono la malinconica ‘Back From Limbo’ che riesce a travolgere emotivamente l’ascoltatore trascinandolo in una semi-ballad davvero ottima e la combo finale composta dal poker: ‘Green Fairy’, ‘Bad Toy’, ‘The Cowboy’s Law’ e l’ultima ‘Ignorance’, a conclusione di un disco dove energia e qualità sono protagonisti. Non stupisce il fatto che in Italia ci siano moltissime metal band con attitudine e voglia di emergere, in ogni angolo della nostra penisola esistono delle perle che aspettano solo di essere scoperte e questa è una di quelle, centrando un lavoro che (nonostante sia il primo) risulta personale e ben riuscito.

Tracklist:
01. Story Of A Madman
02. Drops Of Rain
03. Back From Limbo
04. The Hammer
05. Clown Of The Seasons
06. Bullies From Hollywood
07. Green Fairy
08. Bad Toy
09. The Cowboy’s Law
10. Ignorance

Line-up:
Stefano Barbero – voce, batteria
Luigi Barbero – chitarra
Davide Leoncino – chitarra
Sebastiano Riva – basso

Editor's Rating

Samuele Delle Monache

Samuele Delle Monache

Amante della musica da sempre, sono cresciuto con Deep Purple, Scorpions e Led Zeppelin dentro casa. La follia iniziò la magica sera che mio padre decise di farmi ascoltare i Judas Priest. Da lì in avanti tutta la mia vita cambiò, appassionandomi inizialmente all'heavy metal classico e, successivamente, al black/death metal, nuotando nei lidi sconosciuti dell'abisso. Sempre in costante ricerca di eventi a cui partecipare, negli ultimi quattro anni ho collezionato molti concerti e festival tra l'Italia e il Nord Europa, affezionandomi sempre di più all'underground e alla scena metal europea.

Post precedente

OPERATION: MINDCRIME – 'The New Reality'

Post successivo

THE DARKNESS - Guarda il video di 'Happiness'