Loud Albums

AXEL RUDI PELL – ‘The Ballads V’

E siamo a cinque! Cinque occasioni in cui il nostro caro Axel Rudi Pell ha voluto dimostrarci quanto il suo metallico cuore in fondo nasconda un tenero lato romantico. Vabeh, a dire il vero non sapremmo nemmeno cosa dire di queste ennesima uscita che comunque lascia il tempo che trova (d’altronde non siamo sempre così pienamente convinti dell’onestà di tutte ‘ste raccolte, compilation, live, best-of e via andando…). Però dai, non possiamo negare quanto certi album servano in momenti delicati come l’amoroso assalto finale al/alla nostro/nostra amante in una macchina sotto un poetico cielo stellato o in quei pochi attimi di relax che ci concediamo ed in cui non vogliamo pensare a nulla e lasciarci trasportare con leggerezza tra le nuvole dei cieli più alti. Ma, un momento… schiacciamo il tasto play e subito notiamo che nell’opener ‘Love’s Holding On’ fa capolino qua e là una suadente e decisa voce femminile. Non sarà mica lei? Ma no dai, impossibile…però mmm. Diamo un’occhiata alle info allegate al promo e… cavolo! E’ proprio lei: Bonnie Tyler! La grande ed irreprensibile Bonnie Tyler, non sapevamo facesse anche hard rock! Una gemma incastonata in questo (ahimé) anonimo album e che ci ipnotizza con la sua bellezza vocale senza tempo. Una sopresa gradita ed inaspettata come poche. Il resto del disco è composto da un altro paio di chicche come le cover di Ed Sheeran ‘I See Fire’ – colonna sonora de Lo Hobbit – e la versione live del classico dei Deep Purple ( con Doogie White alla voce ) ‘Mistreated’, registrazione presa dall’epocale show tenutosi nel 2014 al Bang Your Head in Tedeschia. Per il resto troviamo alcuni brani ri-registrati e risalenti alle ultime uscite del chitarrista teutonico e, quindi, come già detto in fase di presentazione, nulla di esaltante. Consigliamo questo ‘The Ballads V’ ai fan più accaniti di Axel o ai nostri lettori più teneroni ed avvezzi a sonorità leggere e poco impegnative. Buon ascolto cari!

Tracklist:
01. Love’s Holding On (feat. Bonnie Tyler)
02. I See Fire
03. On The Edge Of Our Time
04. Hey Hey My My§
05. Lived Our Lives Before
06. When Truth Hurts
07. Forever Free§
08. Lost In Love§
09. The Line (live)
10. Mistreated (live) (feat. Doogie White)

Line-up:
Johnny Gioeli – voce
Axel Rudi Pell – chitarra
Ferdy Doernberg – tastiere
Volker Krawczak – basso
Bobby Rondinelli – batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

METALMANIA 2017 - Bill e running order del festival

Post successivo

SKELETOON - Guarda il video di 'Night Ain't Over'