Loud Albums

ASFALTO – ‘Crónicas De Un Tiempo Raro’

A molti dei nostri fedeli lettori il nome Asfalto non dirà molto (non si parla di autostrade o tangenziali, tranquilli), ma vi basti sapere che stiamo parlando di una band che da più di 40 anni è fiore all’occhiello della scena prog-rock spagnola. Quando la dittatura franchista era arrivata ormai agli sgoccioli e gli adolescenti stavano iniziando a scoprire quella musica rock proveniente da USA e Gran Bretagna che avrebbe per sempre cambiato le loro vite, alcuni ragazzi della capitale decisero di montar una banda chiamata appunto Asfalto. I quartieri più poveri e malmessi della capitale spagnola erano fucina instancabile di band e nuovi gruppi, stanchi morti dell’asfissiante cappa di terrore con cui il regime di Franco soffocava il popolo spagnolo. Nacque così quello che passò alla storia come Rock Urbano, genere-movimento in cui convergevano punk, prog, rock and roll, hard rock e heavy metal. Gli Asfalto si fecero subito notare per la loro classe e la loro tecnica sopraffina e mossero quei primi passi che successivamente li avrebbero condotti sulla cima dell’Olimpo rock spagnolo. Oggi, dei componenti originali, rimane “solamente” il cantante-chitarrista Julio Castejón, la cui voce senza tempo ha ispirato generazioni e generazioni di vocalist iberici. ‘Crónicas De Un Tiempo Raro’ è un album da assaporare lentamente come un vino rosso della Rioja, un lezione magistrale di Art Rock da godersi minuto dopo minuto, secondo dopo secondo. Strumenti come sax – registrato addirittura da John Helliwel dei Supertramp -, flauto traverso e spaziali tastiere trovano un perfetto punto di incontro ed equilibrio in queste tredici tracce avvolgenti come placida neve che tutto ricopre con calma e tranquillità. Il sound è ovviamente molto più pulito e moderno rispetto a qualche decennio fa, ma la genuinità e la freschezza del songwriting di Julio non vengono minimamente intaccate dalle nuove fredde tecnologie. Dicono che la storia si ripeta, nel bene e nel male… beh, noi speriamo che con questo nuovo capolavoro gli Asfalto possano riacciuffare quel successo messo a dura prova nel corso degli anni alcuni terremotanti cambi di line-up. Se con le nostre umili parole non siamo riusciti a convincervi a dare un’occhiata alla storia ed ai dischi della band speriamo che l’ascolto di brani come ‘Melani’ e ‘La Bestia’ possano darvi quell’input che ancora state cercando. Forza!

Tracklist:
01. Crónicas De Un Tiempo Raro
02. Melani
03. Nani Albox
04. Paradoja
05. Treinta Años Despues
06. LLuvia De Abril
07. Dejalo Ser
08. Abraza la ocasión
09. La Bestia
10. Novelista
11. 15 Rosas Negras
12. Los Pies De Buda
13. Eres esencial

Line-up:
Julio Castejón – voce, chitarra
Paul Castejon – voce, chitarra, polistrumentista
Arturo García – batteria
Nacho de Lucas – tastiere
Pablo Ruiz – basso
Johan Cheka – cori

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

PYOGENESIS - I dettagli della data di Milano

Post successivo

ENZO RIZZI - 'Heavy Bone #1'