Loud Albums

ANGELWINGS – ‘The Age Of Innocence’

Dopo l’ondata di fine anni Novanta ed inizi Duemila, sembrava essere destinata a spegnersi questa insana passione di prendere un gruppo metal ed appiccicarci sopra un soprano o aspirante tale. E invece niente, siamo nel 2017 ed ancora ci imbattiamo in gruppi fotocopia dei Within Temptation e dei Nightwish, con sguardi furtivi ai più moderni Delain ed Epica. Che cosa si può dire di ‘The Age Of Innocence’, debut album dei gibilterrani Angelwings? Se i succitati gruppi non fossero mai esistiti, sarebbe un gioiellino. Melodico, dolcissimo, di grande atmosfera, ma chiaramente i riferimenti e i rimandi sono tanti e tali che non resta molto di cui parlare. La bella Divi Cano ha una voce angelica e in tutto e per tutto ispirata a Sharon Den Adel, senza però davvero mai mostrare un pizzico di personalità e carattere, un’idea, un guizzo di vita. A parte alcuni episodi soporiferi come ‘Memories’ e ‘Forbidden Love’, che creano un vuoto di attenzione cosmico al centro del disco, i pezzi potrebbero piacere se siete veramente patiti del genere e nella vostra collezione compaiono Evanescence ed Edenbridge. Un raggio di sole in tanto lunare e perfetto piattume, è il chitarrista Paul Cano, che azzarda – non tanto spesso come gioverebbe al disco – qualche passaggio interessante nel mondo del prog metal e un delizioso assolo pieno di carattere nella titletrack. Un disco che non riesce ad esprimere molto altro oltre ad una buona tecnica dei suoi musicisti, per un symphonic metal che davvero sa troppo di stantio. Tutto il resto è ben prodotto e confezionato, ma è un lavoro inevitabilmente destinato a chi ama le bellezze senz’anima.

Tracklist:
01. Wonderland
02. Game Of Life
03. Forbidden Love
04. Memories
05. Lilith
06. The Fallen
07. Nile Goddess
08. The Edge Of Innocence
09. Embracing Fantasy
10. The Legend And The Myth

Line-up:
Divi Cano – voce
Paul Cano – chitarra
Glenn Cano – tastiere
Darren Fa – basso
Mark Brooks – batteria

Editor's Rating

Fabiana Spinelli

Fabiana Spinelli

Classe 1983, iniziata dai Metallica, stregata dagli Helloween ed infettata dai Mercyful Fate. Una passione per tutta la musica rock e metal, dal thrash al death, dal progressive all'AOR, portatrice sana di power metal. Sono cresciuta collezionando le care vecchie riviste musicali, vivo per la musica live, incollata alle transenne dei concerti di mezzo mondo. Ho collaborato per tanti anni con Heavy Worlds, speaker radiofonica per Radiogas.it con la mia trasmissione 'Sick Things', dove unisco l'amore per la musica a quello per la letteratura e il cinema horror.

Post precedente

GRAHAM BONNET BAND - Joey Tafolla è il nuovo chitarrista

Post successivo

ACCEPT - Guarda il video di 'The Rise Of Chaos'