Loud Albums

ALTAIR – ‘Descending: A Devilish Comedy’

E ci risiamo… ecco qui l’ennesimo discone italiano uscito in questo 2017 così ricco di soddisfazioni e opere di pregevole fattura. Gli Altair arrivano da Ferrara e decidono di accompagnarci in questo personale viaggio attraverso i gironi dell’Inferno, Inferno che esiste più che altro nelle nostre menti piegate da vizi, angherie e paure. Se il tema trattato è già stato utilizzato più volte da moltissime altre band, non possiamo non porre la nostra attenzione sulla musica contenuta in questo ‘Descending: A Devilish Comedy’, un concentrato letale di power e prog metal che non dispiacerebbe affatto a gente come Symphony X e Angra. Cavalcate di doppia cassa e riff sparati alla velocità della luce ben si sposano con l’incredibile e potente voce di Simone, così ottimamente supportata da una sezione strumentale che viaggia senza problemi tra cambi di tempo, di atmosfera e ritmici. Già dall’opener ‘Path Of Worms’ si capisce quanto gli Altair facciano sul serio, sprigionando una classe e una carica che trovano il loro apice in brani come l’intricata ‘Seven’ e la progressiva ‘Godless’. Symphony X, lo abbiamo già detto, ma anche una grande dose di sana personalità che mitiga le evidenti influenze di Romeo & co. e  dona smalto a questo piccolo capolavoro, preciso e pulito e figlio di un sound cristallino partorito dall’onnipresente Simone Mularoni. L’album si chiude con ‘A Lesson Before Ascending’, canzone in cui gli Altair danno sfogo a tutte le loro influenze e, perché no, sperimentazioni, regalandoci una piccola suite che di certo non avrebbe sfigurato all’interno di quei lavori che questo genere lo hanno creato qualche anno fa. La nostra discesa agli Inferi è terminata, ce ne torniamo in superficie con un piccolo tesoro metallico da custodire con cura e gelosia. Il mosaico tricolore d’acciaio si arricchisce di un altro tassello che brilla di luce propria.

Tracklist:
01. Descending
02. Path Of Worms
03. Limbo
04. Seven
05. Godless
06. Seed Of Violence
07. Flame Of Knowledge
08. Frozen Graves
09. A Lesson Before Ascending

Line-up:
Simone Mala – voce
Gianmarco Bambini – chitarra
Albert Marshall – chitarra
Enrico Ditta – tastiere
Luca Scalabrin – basso, voce
Simone Caparrucci – batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

TOWER OF BABEL - L'artwork di 'Lake Of Fire', il lyric video di 'Midnight Sun'

Post successivo

KRYPTONITE - Il lyric video di 'Across The Water'