Loud AlbumsTop Album

HAMMERSCHMITT –‘Still On Fire’

Quasi trenta anni di carriera per i bavaresi Hammerschmitt, band che ha prodotto album col contagocce, nonostante una buona attività live (con addirittura un DVD registrato nel 2006).Il nuovo ‘Still On Fire’ risulta piacevole fin dalla prima ‘Rock Steady’, song tamarra al punto giusto e con un mood scanzonato che la rende adatta per un viaggio in qualche sperduta autostrada del deserto del Nevada. La voce festaiola di Ben ci guida tra canzoni più tipicamente metal come la successiva ‘Sanctuary’ ed altre che strizzano l’occhio ad un hard rock stradaiolo che sembra arrivare direttamente da Los Angeles ( date un ascolto a ‘Shout’ e ‘One Helluva Night’). Il sound degli Hammerschmitt non apporta nulla di nuovo alla musica che tutti amiamo, ma è alquanto piacevole lasciarsi andare tra le note delle spensierate ‘Metalheadz’ e ‘Whoohoo’ e dell’inno ‘Still On Fire’, che sicuramente entrerà fin da subito nella scaletta live del combo teutonico. Non mancano alcune sorprese come l’ottima cover di ‘Zombie’ dei Cranberries e la versione “ballad” del classico motorhediano ‘Killed By Death’, in una veste appunto insolita ma che non risulta affatto malvagia dopo un paio di ascolti. Nulla di originale o di nuovo in questo ‘Still On Fire’, ma la passione e la dedizione degli Hammerschmitt hanno permesso di sfornare un album dal sound accattivante e, perché no, fresco in alcuni frangenti. Consigliato agli amanti delle sonorità più leggere e spensierate ed ottima colonna sonora per una bevuta (di birra bavarese ovviamente) tra amici.

Tracklist:
1. Rock Steady
2. Sanctuary
3. Still On Fire
4. Metalheadz
5. Shout
6. Zombie
7. One Helluva Night
8. Mean Streak
9. Crazy World
10. Whoohoo
11. Killed By Death

Line-up:
Ben- voce
Gernot- chitarra
Summi- chitarra
Armin- basso
Steve- batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

BILLY SHEEHAN - Seminari in Italia dal 3 novembre

Post successivo

GRAVE DIGGER - I dettagli del nuovo album 'Healed By Metal'