Loud News

DECAPITATED – Rilasciati in attesa di processo

Riportiamo quanto rilasciato dallo Spokesman Review:

I quattri membri della band death metal polacca DECAPITATED sono stati rilasciati dal carcere in attesa del processo per l’accusa di violenza sessuale verso una donna a Spokane.

Steve Graham, avvocato difensore di Waclaw Kieltyka, 35 anni, ha dichiarato che l’ordine è stato concesso per il suo cliente lunedì presso la Spokane Superior Court. Michal Lysejko, 27 anni, Rafal Piotrowski, 31 anni, e Hubert Wiecek, 30 anni, sono stati rilasciati lo scorso ​​22 novembre.

Come parte delle loro condizioni di rilascio, il giudice Julie McKay ha ordinato loro di rimanere a Washington, ma possono lasciare Spokane County fino all’ordine di ritorno. E’ stato ordinato loro di consegnare il proprio passaporto e, nel caso in cui facessero ritorno in Polonia, gli e’ stato ordinato di firmare le esenzioni dall’estradizione, il che significa che la Polonia sarebbe obbligata a riconsegnarli a Spokane. Non hanno dovuto lasciare una somma di soldi come deposito ma, invece, sono stati rilasciati sulla base del loro obbligo verso la corte. La cauzione era stata precedentemente fissata a $100.000.

Graham ha dichiarato che Kieltyka sarebbe rimasto con la sua famiglia a Seattle. Altri membri hanno trovato alloggi temporanei nella zona di Spokane, con le opzioni di soggiornare con i loro avvocati o altre famiglie. Non possono avere alcun contatto tra loro senza la presenza dei loro avvocati.

[…]

Lunedì scorso Graham e gli altri avvocati hanno presentato una mozione per farli rilasciare. Nell’ambito di tale dibattito, hanno allegato una lettera scritta da Dominik Tarczynski, membro del Parlamento polacco, secondo cui Graham ritiene che il giudice abbia accettato di rilasciare le condizioni. “Scrivo a sostegno dei miei connazionali “, ha sottoscritto Tarczynski lo scorso 9 dicembre. “Vorrei esortarvi a prendere in considerazione la liberazione di questi uomini su cauzione finché le loro accuse non saranno risolte”. Il politico ha detto al giudice che avrebbe assicurato che i quattro si presentassero in tribunale nelle date che verranno loro comunicate e che tutti “prendessero la questione molto sul serio”. “Ho un grande interesse per il loro benessere e spero che le loro condizioni siano adatte in questo momento”, ha aggiunto.

La difesa ha anche allegato la testimonianza di Andy Marsh, un membro dei Thy Art Is Murder, l’altra band che stava suonando lo stesso show dei Decapitated a Spokane. Marsh ha detto di aver visto la donna nella parte anteriore del palco, in una zona comunemente chiamata “mosh pit”, dove stava violentemente ballando: “Stava sbattendo mani, braccia e corpo contro la barriera metallica che divideva il pubblico dal palco”, secondo i documenti del tribunale.

La donna ha riferito alla polizia che ha subito i lividi quando è stata attaccata, secondo i documenti del tribunale. La presunta vittima sostiene di aver spinto contro il muro e lo specchio con le mani e le braccia quando si è verificato lo stupro.

La band è in procinto di andare in tribunale il 16 gennaio. Jeffry Finer, avvocato di Piotrowski, ha detto che sono fiduciosi che il processo rimanga in quella data e non venga ulteriormente spostato.

decapitated

 

Giulia Mascheroni

Giulia Mascheroni

"I know I don't belong/And there's nothing I can do/I was born too late/And I'll never be like you" potrebbe essere la summa della mia adolescenza solitaria, passata ad imparare a memoria album, biografie e testi.
Dal 2013 vivo a Londra e, a parte sopravvivere, tutta la mia vita ruota attorno alla musica dal vivo, dalle vecchie glorie del passato alle band più underground.
Dal 2014 collaboro con Rock Hard Italia e Classic Rock Lifestyle e la mia missione personale è cercare di far scoprire anche al pubblico italiano cosa è "in" o "out" da queste parti.
Nel tempo libero suono la batteria, ma questa è tutta un'altra storia.

Post precedente

SANCTUARY, NEVERMORE - E' deceduto Warrel Dane

Post successivo

RIOT V – Il report del concerto @ Jailbreak Live Club, Roma – 09.12.2017