Loud Albums

NADIMAC – ‘Besnilo’

Fermi tutti! Abbiamo IL disco del 2017. Punto. Il nuovo ‘The Number Of The Beast’? Il nuovo ‘Painkiller’? Il nuovissimo ‘Hanno Ucciso L’Uomo Ragno’? No, no, niente di tutto questo. Il clamore rappresentato da questa release è tutto nella provenienza e nella lingua con cui ‘Besnilo’ è cantato: il serbo! Che figata ragazzi! I Nadimac ci sorprendono con questa mazzata thrash-crossover, esprimendosi solamente in lingua madre e creando un lavoro esotico e praticamente unico nel suo genere. Ovviamente non staremo qua a soffermarci più di troppo sui testi e sui messaggi che i Nadimac vogliono mandare attraverso la propria musica, anche se tutti in redazione siamo grandi conoscitori della lingua più parlata a Belgrado, conoscenza che umilmente non ci sentiamo di ostentare. Musicalmente cosa possiamo dire di questo ‘Besnilo’? Ci troviamo di fronte ad una manciata di brani tirati e sicuri scatenatori di infernali poghi in sede live e che ci ricordano da vicino alcuni episodi più estremi degli ultimi Sepultura e la sempre presente scena hardcore statunitense. Il sound è moderno, la band è giovane e si sente, risultando a tratti magari un po’ troppo acerba e più interessata a trasmettere rabbia e incazzatura piuttosto che concentrarsi sul risultato finale della canzone. Va anche detto però che le songs qui contenute non sono poi così lunghe e articolate, quindi ci sta dai… ‘Besnilo’ non sarà l’album che avremmo voglia di ascoltare quelle tre o quattro volte al giorno, ma è perfetto per lasciarsi andare dopo una giornata stressante e piena di giramenti di palle. Non dimentichiamoci poi che, come abbiamo già detto, il cantato in serbo è una vera e propria bomba! Provare per credere!

Tracklist:
01. Uvod U Besnilo
02. Palikuca
03. Jednom Nogom U Gradu
04. Kapitalizam Je Kanibalizam
05. Revolucija U Izlogu
06. U Podrumu Žute Kuce
07. Anatomija Poslušnosti
08. Analni Ovcar
09. Teraj Se U Kurac
10. Prvi Put Sa Kevom Na Šemu
11. Rodjen U Ofsajdu (Nesportski Dan)
12. Zemlja Povraca
13. Crna Štampa
14. Bez Ograda, Bez Barijera

Line-up:
Danilo “Dača” Trbojević – voce
Stefan “Ćora” Ćorović – chitarra
Marko “Zec” Pavlović – basso
Dragan “Draganče” Ristić – batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

SCUORN - Tour europeo a novembre

Post successivo

KEE OF HEARTS - Debut album a settembre, brani online