Loud Albums

REGRESIÓN – ‘Terra Ignis’

Una buona dose di manna dal cielo per gli amanti del metal cazzuto e melodico allo stesso tempo! Un ossimoro direte voi… Beh, chiedetelo agli spagnoli Regresión, autori di questo ‘Terra Ignis’, album “duro y potente” ma molto attento all’importanza delle melodie, vocali o strumentali che siano. Poco più di trenta minuti di durata – come si faceva una volta – sufficienti però per far esaltare al meglio le capacità e il potenziale della band proveniente dalla piccola e poco conosciuta città di Barcellona. Una manciata di brani che viaggiano tra un bastardo hard rock di razza (emblematica la traccia ‘Puño De Hierro’, aperto e sentitissimo omaggio al buon Lemmy) e un heavy metal quadrato, a volte diretto e rapido come un calcio in faccia (‘Gritos En La Oscuridad’) e altre più atmosferico e oscuro (‘Señores Del Invierno’). La voce di Pedro è adrenalinica e sfaccettata al punto giusto, aggressiva quando serve ma eccezionalmente armoniosa e melodica nei tanti ritornelli cantabili (ma mai banali) che fanno brillare di luce propria questo ‘Terra Ignis’. Chiariamoci… i Regresión non suonano “nuovi” o originali, ma è riscontrabile nel loro songwriting una ricercatezza stilistica che li rende molto personali e riconoscibili, soprattutto in una scena, quella heavy spagnola, spesso satura e piena fino all’orlo di band un po’ troppo fotocopia. Un applauso va quindi a questi dotatissimi musicisti catalani, autori di un lavoro maiuscolo e sicuro highlight dell’iberico 2017 metallico. ¡A tope!

Tracklist:
01. Gritos En La Oscuridad
02. Puño De Hierro
03. ¿Quién Soy Yo? (Sin El Puto R´N´R)
04. Señores Del Invierno
05. La Balada De Trafalgar
06. Volví A Ganar
07. Apocalipsis
08. Terra Ignis

Line-up:
Pedro – voce
Toni – chitarra
Pablo – chitarra
David – basso
José – batteria

Editor's Rating

Martino Brambilla Pisoni

Martino Brambilla Pisoni

Amante del metal e del rock fin da bambino (cresciuto a pane e Litfiba da mio fratello), della montagna, del Milan ed ovviamente della Spagna. Nel mio piccolo alfiere del metal spagnolo in Italia, faccio la spola tra Lecco e Madrid per poter assistere ai numerosi concerti delle band iberiche che da quasi 40 anni infiammano con il loro metal dannatamente classico il suolo spagnolo.

Post precedente

ABORTED - Annullata la data di Borgo Priolo (Pv)

Post successivo

ELARMIR - Guarda il loro video-tributo 'Blackstar' a David Bowie